Home / Editoriali / “IL CASTELLO DEL GERMI” 2023 – EVENTI CULTURALI AL CASTELLO SFORZESCO DAL 3 AL 10 SETTEMBRE

“IL CASTELLO DEL GERMI” 2023 – EVENTI CULTURALI AL CASTELLO SFORZESCO DAL 3 AL 10 SETTEMBRE

ilcastellodelgermi

GERMI – LUOGO DI CONTAMINAZIONE

(L’associazione culturale di Manuel Agnelli, , Gianluca Segale, Rodrigo D’Erasmo e Francesca Risi)

presenta
“IL CASTELLO DEL GERMI” 2023
EVENTI CULTURALI AL CASTELLO SFORZESCO

DAL 3 AL 10 SETTEMBRE
CONCERTI ED APPROFONDIMENTI NEL SEGNO DI ITALO CALVINO CON:
Marta DEL GRANDI, Rodrigo D’ERASMO e Giovanni SUCCI, Marco DRAGO,
GIPI intervistato da Manuel AGNELLI, Cecilia SALA, Anna CAROL,
Valerio APREA, Mattia INSOLIA, Greta OLIVO.

“IL CASTELLO DEL GERMI”
EDIZIONE 2023
Giardini Ducali -sotto il portico dell’elefante-
Castello Sforzesco, Milano
Info al pubblico: libreria.germi@gmail.com

TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI

L’associazione “Germi, Luogo Di Contaminazione” (Manuel Agnelli, Rodrigo D’Erasmo, Gianluca Segale e Francesca Risi) propone un ciclo di incontri allo scopo di presentare e promuovere giovani autrici e autori che in ambito musicale e letterario si siano distinti o affacciati in modo significativo al panorama contemporaneo, rappresentando il futuro della cultura autoriale italiana.
La nuova edizione della rassegna, che si avvale del sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e del Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, propone otto incontri, TUTTI AD INGRESSO GRATUITO, di approfondimenti culturali con ospiti illustri. Si ispira alla ricorrenza del primo centenario di Italo CALVINO, ormai tra i classici del Novecento a tutti gli effetti, nonché ambasciatore della cultura italiana nel mondo, tradotto in tutte le lingue del globo.

FILO CONDUTTORE DEGLI INCONTRI
Il concetto di ‘EVASIONE’, ispirato al proposito di ‘LEGGEREZZA’ che Calvino auspicò per le arti del nuovo millennio quale primo punto delle sue ultime “Lezioni Americane”, sarà̀ il tema dell’edizione 2023. Declinabile all’intrattenimento, l’evasione dagli schemi e dalle dottrine dominanti è anche l’atteggiamento che ha prodotto svolte epocali nel mondo del sapere e delle arti.
Se la leggerezza di Calvino si fonda sull’ipotesi che letteratura debba opporsi al peso e all’oscurità̀, il risultato non sarà̀ un’assenza di prospettiva. Al contrario, la cultura tornerà̀ un antidoto valido per affrontare le difficoltà dell’esistenza dell’individuo. Da contrapporre a tutto ciò̀ che ci trascina in basso, all’eccesso di informazione e di gravità che caratterizzano la società̀ moderna; e si noti che Calvino lo teorizzò alla fine degli anni Ottanta, in un mondo senza Internet e senza Social.
Questa visione recupera il valore della cultura come strumento utile, come espansione della coscienza, come apertura e connessione tra le generazioni. Come forma di resistenza indispensabile a sostenere il peso del mondo.

Giovanni Succi (direttore artistico)

CALENDARIO EVENTI

DOMENICA 3
18:30 | Presentazione della rassegna, nel segno di Italo CALVINO
19:00 | Musica: Marta DEL GRANDI in concerto

LUNEDÌ 4
18:40 | “Pillole di Palomar”
18:45 | Letteratura: Marco DRAGO “Visione, ossessione e leggerezza”
19:45 | Reading musicale: “Le città invisibili”, di Rodrigo D’ERASMO e Giovanni SUCCI

MARTEDÌ 5
18:40 | “Pillole di Palomar”
18:45 | Fumetti: GIPI intervistato da Manuel AGNELLI

MERCOLEDÌ 6
18:40 | “Pillole di Palomar”
19:00 | Giornalismo: Cecilia SALA
“Le città invivibili”: sulle tracce della leggerezza nelle zone di guerra.

GIOVEDÌ 7
18:40 | “Pillole di Palomar”
19:00 | Musica: Anna CAROL in concerto

VENERDÌ 8
18:40 | “Pillole di Palomar”
18:45 | TV, Cinema e Teatro: Valerio APREA
“A questo poi ci pensiamo”, ricordi e monologhi di Mattia Torre

SABATO 9
18:40 | “Pillole di Palomar”
19:00 | Letteratura: Mattia INSOLIA
“Lingua chirurgica e precisa”, delineare uno stile estratto dal buio

DOMENICA 10
18:40 | “Pillole di Palomar”
18:45 | Letteratura: Greta OLIVO
“Piccoli passi al buio”, esercizi sul campo visivo
19:45 | “SE UNA SERA AL CASTELLO DEL GERMI…”
Festa di chiusura aperta ad incroci estemporanei tra super-ospiti a sorpresa.

MUSICA
Una nuova generazione di autrici di musica leggera al femminile sta dimostrando quanto l’assunto di Calvino possa (o debba) coniugarsi alla scrittura anche in ambito pop, con risultati cantautorali contemporanei che evadono dagli schemi classici del secolo scorso. Autrici come Marta DEL GRANDI (in concerto domenica 3) e Anna CAROL (in concerto giovedì 7) sono tra le rappresentanti più̀ significative del futuro della musica italiana anche in ambito internazionale e testimoniano il loro rapporto con la leggerezza.

LETTERATURA
La precisione caldeggiata da Calvino, propria dei linguaggi scientifici, ispira in modi diversi la scrittura di Marco DRAGO (lunedì 4), Mattia INSOLIA (sabato 9) e Greta OLIVO (domenica 10); così come l’esperienza della scrittrice e giornalista Cecilia SALA (mercoledì 6). Volto noto al pubblico televisivo in veste di inviata speciale in zone ad alto rischio, testimonierà eventuali tracce di leggerezza nelle città invisibili rese invivibili dalla guerra. Alle proposte collabora attivamente lo scrittore e sceneggiatore Paolo GIORDANO, la cui opera testimonia la ricerca di un punto d’incontro tra scienza e letteratura.

TEATRO / CINEMA / TV
Lo sceneggiatore e regista Mattia TORRE, prematuramente scomparso nel 2019, ha incarnato con rara efficacia l’ideale calviniano nell’ambito dell’intrattenimento televisivo, cinematografico e teatrale. La serie Boris rappresenta oggi quel che per le generazioni precedenti fu Fantozzi: un culto comico che ritrae l’Italia contemporanea, creando un universo condiviso di personaggi- simbolo. Con la partecipazione straordinaria di Valerio APREA, uno degli attori tra i più indimenticabili e vicini al regista, ripercorreremo la sua magistrale lezione di leggerezza, anche attraverso alcuni monologhi teatrali dal vivo.

FUMETTI
Rimanendo in tema di levità, si direbbe che niente sia più̀ etereo dei Balloons, le nuvolette di fumo che in Italia furono poi dette FUMETTI. Considerati la quintessenza dell’evasione, hanno rivelato col tempo una capacità di approccio alla realtà̀ tutt’altro che superficiale, elevandosi all’altezza del romanzo. In questo ambito le lezioni di GIPI ne dimostra pienamente il valore. Lo incontreremo insieme martedì 5, intervistato da Manuel AGNELLI.

“SE UNA SERA AL CASTELLO DEL GERMI…”
L’appuntamento conclusivo della rassegna preserale “Il Castello del Germi” vedrà̀ il palco sotto il portico dell’elefante animarsi a sorpresa di super-ospiti e amici del circolo Germi, per una serie estemporanea di incroci narrativi e musicali. Una chiusura quanto mai aperta, nel segno calviniano della leggerezza.
“PILLOLE DI PALOMAR” Gli appuntamenti saranno introdotti da Giovanni SUCCI con una lettura di cinque minuti esatti dalla raccolta di racconti “Palomar” di Italo CALVINO, sul tema della visione.

 

Ti potrebbe interessare...

Flo @ Bolivar, 2023 - foto Alessio Cuccaro 01

La Canzone che ti devo: Flo live @ Teatro Bolivar, Napoli, 1 dicembre 2023

È un concerto diverso quello tenuto da Flo al Teatro Bolivar, due anni dopo l’ultima …

Leave a Reply