Home / Autostop / La giraffa di Imola – Vinicio Capossela

La giraffa di Imola – Vinicio Capossela

capossela0320

Nel bestiario del XXI secolo è da annoverare La giraffa di Imola , “cucciolo senza madre perso qui nell’Europa del circo occidentale” (dall’album Ballata per uomini e bestie, 2019). Le sue caratteristiche sono diverse. Puoi ingabbiarla, prima o poi fuggirà, per distrazione altrui o per aver trovato la spinta. Puoi inseguirla, lei correrà a perdifiato, il calpestio dei suoi zoccoli come tasti incessanti di un pianoforte. Puoi farle credere che esista solo ciò che vede, la solitudine del cemento, l’uomo che comanda, ma lei sa da dove viene. Nella savana era tutto un tintinnio di campane, un mondo incantato! Puoi farla sentire diversa, effettivamente è alta, così osserva meglio. Gerani, panni stesi, la Coop, tutto così basso. Dagli alberi usciva un suono di flauti e poi, di nuovo, quel tintinnio. Puoi ucciderla, la natura incontrollata che hai pensato di domare. La giraffa di Imola è un essere magico, passato per destare scompiglio nel traffico, finito in un bestiario per insegnarci qualcosa.

Credits

Label:La Cupa, Warner Music Italy

Link:

https://www.viniciocapossela.it/

https://www.facebook.com/viniciocapossela
Image- La giraffa di Imola

Ti potrebbe interessare...

Hendrix - Band of Gypsys

Da un Capodanno di cinquant’anni fa, la Banda di Zingari di Jimi Hendrix

Dopo lo scioglimento degli Experience, che si esibiscono per l’ultima volta al Festival di Denver …

Leave a Reply