Home / News / The Botanist, il nuovo video di C’mon Tigre feat. Seun Kuti

The Botanist, il nuovo video di C’mon Tigre feat. Seun Kuti

Ph_Margherita_Caprilli_C_mon_tigre_foto_5_web

Esce oggi mercoledì 15 novembre il videoclip di The Botanist diretto da Jules Guerin, il nuovo singolo dei C’mon Tigre impreziosito dal featuring di Seun Kuti che anticipa il quarto album d’inediti Habitat, in arrivo il prossimo 24 novembre.

Quello dei C’mon Tigre è un collettivo dal respiro internazionale nato dalla volontà di superare i confini di genere e delineare nuovi orizzonti sonori facendo convivere musica e arti visive attraverso collaborazioni prestigiose con artisti di tutto il mondo. Questa natura sperimentale e cosmopolita si esprime ora in The Botanist, un brano ipnotico e trascinante in cui la voce e l’assolo di sax di Seun Kuti oscillano l’asse dell’arrangiamento tra Sud America e Africa. Quasi fosse un mantra, il singolo invita l’ascoltatore ad aprire la propria mente e ad accogliere tutto ciò che di positivo il mondo ha da offrire, una preghiera laica in cui si chiede di lasciar germogliare con pazienza e dedizione i semi del proprio vissuto per cogliere poi i frutti che l’esperienza ci dona. Per mantenere il profondo significato di The Botanist anche all’interno del videoclip, il collettivo si è affidato alle doti visionarie di Jules Guerin che con un’opera d’animazione in 2D ha saputo restituire graficamente la vitalità, la gioia e i colori che caratterizzano l’ascolto del brano.

Con tre album alle spalle ampiamente apprezzati dalla critica specializzata e una serie di collaborazioni artistiche di rilievo sia nell’ambito musicale che in quello delle arti visive, i C’mon Tigre si preparano alla pubblicazione del nuovo capitolo discografico Habitat, un lavoro difficilmente classificabile in una sola categoria musicale che unisce influenze provenienti da tutto il mondo e aggiunge agli stilemi jazz africani ed elettronici tipici dei precedenti dischi nuove sonorità figlie della musica sudamericana.

THE BOTANIST (FEAT. SEUN KUTI) – IL VIDEOCLIP

Per quanto riguarda la genesi del videoclip, i C’mon Tigre dichiarano: The Botanist è un giardino collaborativo di creatività, grazie al talento di Seun Kuti e all’animazione visionaria di Jules Guerin. Questo video è un invito a prenderti cura dei tuoi pensieri e a coltivare le tue idee come se fossi il giardiniere della tua mente. Influenzati dai ritmi della musica africana e brasiliana, in questa canzone abbiamo seminato gioia, vitalità e benessere che speriamo risuonino portando conforto e motivazione a chiunque la ascolti. Con l’incredibile contributo di Beppe Scardino, Mirko Cisilino, Pasquale Mirra, Marco Frattini, Valeria Sturba e l’abile tocco di Lorenzo Caperchi nella registrazione e nel mixaggio, The Botanist è una testimonianza della famiglia allargata dei C’mon Tigre.

Il regista Jules Guerin aggiunge il suo punto di vista personale: “Quando ho ascoltato per la prima volta il brano The Botanist ho immaginato una giovane coppia che camminava mano nella mano in una giungla rigogliosa e in continua crescita. L’idea era che loro, in qualche modo con la loro immaginazione, riuscissero a dar vita a questo mondo fantastico, come se il loro amore fosse il seme di una creazione infinita. A un certo punto avrebbero incontrato una divinità chiamata Botanist, che è l’anima della foresta. La telecamera ci si sarebbe tuffata dentro e il video sarebbe dovuto finire con un viaggio caleidoscopico e psichedelico. I personaggi principali sarebbero poi finalmente riapparsi alla fine, fluttuando nello spazio. Per creare questo mondo così colorato, ho iniziato a produrre molte illustrazioni di piante, alberi e animali che suonano strumenti e ho lavorato in stile collage come faccio di solito. Grazie alla computer grafica ho avuto modo poi di diffondere alcuni particolari e generare questa profusione di elementi vegetali“.

THE BOTANIST (FEAT. SEUN KUTI) – CREDITI BRANO

Scritto dai C’mon Tigre e Seun Kuti

Registrato e mixato da Lorenzo Caperchi & C’mon Tigre presso la Tana a Bologna (IT), Rio de Janeiro (BR), São Paulo (BR)

Masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà Mastering Studio

Prodotto da C’Mon Tigre & Ettore Caretta per Intersuoni, in collaborazione con Puzzle Puzzle

Hanno suonato su “The Botanist”:

C’mon Tigre – Voci, chitarre, rhodes bass, percussioni, samples

Seun Kuti – Voce e assolo di sax alto

Valeria Sturba – Cori

Beppe Scardino – Sax baritono, Sax tenore

Mirko Cisilino – Tromba, trombone, corno francese

Pasquale Mirra – Xilofono

Marco Frattini – Batteria

THE BOTANIST (FEAT. SEUN KUTI) – CREDITI VIDEOCLIP

Diretto e animato da Jules Guerin

Prodotto da Intersuoni – Puzzle Puzzle con il supporto dell’Emilia-Romagna Music Commissio

Etichetta – Intersuoni

Distributore digitale – Believe

Distributore fisico Italiano – Goodfellas
Distributore fisico internazionale – Modulor

Ufficio stampa e promozione – Big Time pressoff@bigtimeweb.it

C’MON TIGRE – BREVE BIO

C’mon Tigre è un collettivo composto da membri che condividono la passione di spingersi oltre i confini del suono e del genere, che si è ritagliato una nicchia unica nel mondo della musica sperimentale. Il progetto si è formato nel 2014 e ha rapidamente ottenuto il riconoscimento per il suo approccio innovativo alla creazione di musica collegata alle arti visive e alle animazioni cinematografiche. Il loro suono è una fusione ipnotica di vari generi, che si traduce in un paesaggio sonoro che sfida la facile categorizzazione. La volontà dei C’mon Tigre di fondere elementi disparati in un insieme coeso ha fatto sì che si guadagnassero un seguito di appassionati di musica e arte alla ricerca di qualcosa di non convenzionale. Una delle caratteristiche distintive sono le loro performance dal vivo; gli spettacoli del collettivo sono esperienze coinvolgenti che combinano musica, arte visiva e narrazione per creare un viaggio multisensoriale per il pubblico. La discografia dei C’mon Tigre è una testimonianza della loro anima sperimentale, con album che esplorano temi che vanno dalla connessione umana a questioni sociali e politiche; i loro testi spesso approfondiscono argomenti che fanno riflettere, aggiungendo profondità e impegno intellettuale alla loro musica. Nel corso degli anni, il collettivo ha continuato a evolversi e a spingersi oltre i propri confini, collaborando con alcuni dei più talentuosi artisti del mondo della musica e delle arti visive. Il loro impegno nell’esplorazione artistica e nell’innovazione li rende una forza dinamica nel mondo della musica contemporanea, e restano un collettivo da tenere d’occhio per chi è alla ricerca di esperienze musicali uniche e di frontiera.

Fonte: Comunicato Stampa

Ti potrebbe interessare...

Animal Collective_2023

ANIMAL COLLECTIVE Annunciano il nuovo album Isn’t It Now?

ANIMAL COLLECTIVE Annunciano il nuovo album Isn’t It Now? In uscita il 29 settembre su …

Leave a Reply