Home / Recensioni / Album / Niente Di Più Semplice – Lenula

Niente Di Più Semplice – Lenula

okOKcopertinaxyolokokstampa impaginato digifile CD SINISTRA copiRock puro, miscela di suoni intrisi di blues, melodie potenti e sensuali, richiami black. Con questo nuovo album, Niente Di Più Semplice, i Lenula sprigionano tutta la loro creatività sorprendendoci di brano in brano, dall’inizio alla fine per tutti gli undici pezzi. Non c’è un evidente filo logico che segue il disco piuttosto una varietà continua, ogni traccia respira di vita propria. L’irrequietezza di Anime lascia il posto alla durezza di Senza Stanze Per Nascondersi; la ribelle Mostri si fonde con i racconti di Nella Perdita o con l’onirica L’Uomo Che Era. Contrasto e contrapposizione spaziano un po’ ovunque, periodi e momenti di vita tristi e decadenti (Il Paradiso) lasciano il posto a speranza e sogno (Sogni di Sempre).
Dopo il bell’esordio del 2013 con Profumi d’Epoca la band brindisina si rilancia ancora nel panorama italiano con questo nuovo lavoro, musicalmente simile al primo, anche se sicuramente più vario e maturo.

Credits

Label: Beta Produzioni – 2016

Line-up: Gabriele Federico Paparella (Chitarra, Voce) – Ciro Nacci (Piano Bass, Organo) – Gabriele Conserva (Batteria)

Tracklist:

  1. Senza Stanze Per Nascondersi
  2. Pulsazioni Blues
  3. Nella Perdita
  4. Primo Giorno Di Scuola
  5. Come Una Stella Che Brucia
  6. Anime
  7. Mostri
  8. Niente Di Più
  9. L’Uomo Che Era
  10. Il Paradiso
  11. Sogni Di Sempre

Link: Facebook

Niente di più semplice – streaming

Senza stanze per nascondersi – video

Ti potrebbe interessare...

Francesco Forni - Una sceneggiata

Una sceneggiata – Francesco Forni

Il concept solista di Francesco Forni mette in sequenza ordinata le musiche originali composte per lo spettacolo teatrale …

Leave a Reply