Home / Recensioni / Album / Silently. Quietly. Going Away – Any Other

Silently. Quietly. Going Away – Any Other

anyotherLa sensibilità immensa di questi tre giovani ventenni di Ravenna si condensa in un rock veramente indipendente. La scrittura è affidata ad un diamante non tanto grezzo che è Adele Nigro, uscente dalle Lovecats. C’è malinconia e introspezione razionale in queste canzoni del diario intimo di Adele (come in 365 Days e Roger Roger). C’è anche un po’ di poesia Coleridge con Blue Moon.  Soprattutto c’è grande talento nel costruire ritmiche sempre imprevedibili tra il basso e la batteria degli altri due membri Erica Lonardi (non ancora ventenne) e Marco Giudici. La freschezza di questi ragazzi è quella di band che continuamente ci vengono proposte dalla terra di Albione. Adele potrebbe sembrare dal timbro della voce la prima Alanis Morissette che non era ancora stata ingiottita dal mainstream. Mentre a livello musicale il trio ha un’attitudine proprio di band come i Sonic Youth, Modest Mouse e Yeah Yeah Yeahs. Gli Any Other hanno il pregio di non essere uguale a nessun altro progetto italiano che canta in inglese e che sia così giovane. C’è promessa di bellezza.

Credits

Label:Bello Records – 2015

Line-up: Adele (chitarra e voce) – Erica (batteria) – Marco (basso).

Tracklist:

1. Something
2. Blue Moon
3. Gladly Farewell
4. His Era
5. 365 Days
6. Roger Roger,Commander
7. 5.47 P.M.
8. Teenage
9. Sonnet #4
10. The Kino Again
Link: Facebook

Album streaming

Something – Video

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply