Home / Recensioni / Album / Bloodroot – Ofeliadorme

Bloodroot – Ofeliadorme

Tornano gli Ofeliadorme con Bloodroot, dopo nuomerosi concerti in giro per l’Italia, L’Inghilterra, la Francia e il Belgio. Il gruppo bolognese ha collaborato anche con Howie B per una rivisitazione del loro brano Paranoid Park nel 2012. Il loro tratto particolarissimo di profonda oniricità è concentrato in questo album che vanta la partecipazione di artisti come  Angela Baraldi, Vittoria Burattini, Bruno Germano, Marcello Petruzzi e Alberto Poloni. Last day first day è il dream pop del dormiveglia, del risveglio rimandato che indugia con la voce trasognata di Francesca Bono che, languida, scivola sulle melodie. Bloodroot, il Sanguinaria Canadensis, è un fiore resistente: coriaceo ma delicato e semplice all’aspetto, un po’ come questo album. La titletrack accenna un rock disturbato da attraversamenti elettrici passeggeri. In Magic ring la voce si fa velo lungo la notte, la musica è corredo appena percettibile, che accompagna palpiti lievi delle emozioni. Quello che ci appare davanti, a palpebre chiuse, è un quadro dalle pennellate tratteggiate, filo discontinuo conduttore delle percezioni meno immediate e più rivelatrici. Solo un tocco sulle corde  della chitarra, la sola a dare concretezza al suo gesto. Perché il resto in questo disco è materia rarefatta. I testi sono curati come versi, parti enunciate tra il candore del silenzio e sonorità appena accennate, nell’atmosfera immaginifica che li caratterizza e nella quale sono incastonati some gemme. Sfumature soprattutto nella voce. Per nove tracce, questa è la non linea degli Ofeliadorme che in Predictable aggiungono un tocco wave alle chitarre.
Un album breve, in cui la delicatezza e l’appena sfiorato incedere di cupezza sonora vengono distillati in ogni suo gioco di chiaroscuro che dà respiro ad ogni parte.

Credits

Label: The Prisoner Records/OfD Park – 2013

Line-up: Francesca Bono – Gianluca “g.Mod” Modica – Michele “Post” Postpischl – Tato Izzia

Tracklist:

  1. Last day first day
  2. Bloodroot
  3. Magic ring
  4. Pumpkin girl
  5. Brussels
  6. Ulysses
  7. Predictable
  8. Suttering morning
  9. Otherwise

Links:Sito Ufficiale, Facebook

Ti potrebbe interessare...

cover

Beneath the Looming Blanket – Giobbe

Il nostro Bel Paese è ancora capace di bellezza. Solo che non la vediamo, in …

Leave a Reply