Home / Recensioni / Album / s/t – Serpenti

s/t – Serpenti

Il progetto Serpenti nasce nel 2007 da un’idea di Luca Serpenti alla ricerca della fusione di musica rock e dance-elettronica. Alla voce arriva Gianclaudia Franchini (voce degli Ultraviolet). Il 22 maggio hanno pubblicato Serpenti, il loro secondo lavoro in studio.
Qualcuno cantava “Non si esce vivi dagli anni ‘80” e i Serpenti devo aver fatto loro questo motto a giudicare dal sound di questo capitolo omonimo. Attraverso ritornelli che entrano dritti in testa, melodie semplici arricchite da sintetizzatori, drum machines e ritmiche dance, la band pugliese ci porta nel suo mondo. Un disco (pubblicato anche grazie al sostegno di Puglia Sounds) che attraverso nove brani mostra come sia facile far convivere la dance anni ’80 con sonorità più rockeggianti e moderne. Lo mettono in chiaro già dal primo pezzo: una rivisitazione di Tenax, brano di Enrico Ruggeri. Il resto dell’album prosegue sulla stessa falsariga: ritmi serrati, tormentoni da classifica (Io non sono normale, Tocca la mia bocca) che fanno ballare e divertono. C’è spazio anche per Senza dubbio, ballata perfetta per rallentare un po’ il ritmo.
I Serpenti hanno dato la luce a un album moderno, divertente, ballabile al punto giusto e con quella strizzatina d’occhio al passato che fa tanto bene. Promossi a pieni voti.

Credits

Label: Universal – 2012

Line-up: Luca Serpenti (basso e programmazioni) – Gianclaudia Franchini (voce)

Tracklist:

  1. Tenax
  2. Io non sono normale
  3. Senza dubbio
  4. Tocca la mia bocca
  5. uomo donna
  6. Io tu e noi
  7. Come il tempo
  8. Scendo piano
  9. Bonus Track – Se come sei

Links:Facebook,Sito Ufficiale

Ti potrebbe interessare...

Gibbone_LOW

Gibbone – I Hate My Village

Contaminare in nome dell’istinto. Un viaggio senza frontiere mentali di solo andata. Registrato su un …

Leave a Reply