Home / Recensioni / EP/Self Released / Joe Di Maggio – Iristea

Joe Di Maggio – Iristea

Tutti conoscono la figura quasi mitica di Joe Di Maggio. Nato negli States da famiglia siciliana, Joe Di Maggio è stato l’eroe del baseball americano dagli anni 30 ai 50; superando la guerra e i momenti difficili, lui c’era con le sue potenti battute e i suoi soprannomi. Le origini italiane lo rendevano un personaggio ancora più affascinante ed unico, famoso anche per essere stato sposo della divina Marilyn Monroe. Alla morte dell’attrice, pur essendo separati da tempo, si narra che Joe Di Maggio abbia fatto consegnare sulla sua tomba rose rosse tre volte la settimana, ogni giorno, per vent’anni. E questa soffice ma profonda malinconia romantica trasuda da ogni nota dell’ep degli Iristea. Musica dai suoni rarefatti, liquidi che si potrebbero definire ambient ma con una particolare attenzione alla forma canzone… non cantata. Manca la voce agli Iristea, ma i raffinati intrecci sonori non fanno rimpiangere questa assenza. L’equilibrio e la sinuosità delle melodie rende Joe di Maggio una prova apprezzabile per la delicatezza e la cura che ogni brano riversa sull’ascoltatore. Il pezzo che dà il titolo all’intero lavoro è caratterizzata da note dispensate come da un carrillon che accarezzano i timpani, mentre Supermugs acquista una maggiore durezza, graffiante e acuta. Combined microwaveoven ritorna sul soffice clima del primo brano, interrompendolo con rapide e frastornanti saette elettriche; British è un insieme di potenti onde che, ricordando i Mogwai più melodiosi, dopo una pausa porta ad una traccia nascosta che cela la prima ed unica voce presente nel disco. Ossessiva, ripetitiva e distorta come quella di un fantasma di un mito che suona la leggerezza di ciò che in vita non ha potuto esprimere, vittima del suo successo e di una vita tanto lontana dalla morbidezza della musica degli Iristea.

Credits

Label: Autoprodotto – 2008

Line-up: Andrea D’Alesio (batteria e synth) – Sasà Nicolò (pianorodhes) – Enzo Sglavo (chitarra e synth) – Ernesto Traettino (basso); Registrato al RECBEDROOM studio, mixato e masterizzato da Giovanni Costanzo

Tracklist:

  1. Joe Di Maggio
  2. Supermugs
  3. Combined microwaveoven
  4. British

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply