Home / Recensioni / Free Download / The Slip – Nine Inch Nails

The Slip – Nine Inch Nails

Ammetto la mia ignoranza: non ho mai ascoltato per intero un album dei Nine Inch Nails. Non che non risuscitassero curiosità, ma il costo esorbitante dei cd ti porta (purtroppo) a fare delle scelte. La curiosità rimane, anche perché è impossibile non notare un gruppo come i NIN! I Nine Inch Nails (abbreviato NIN) si sono formati a Cleveland (Ohio) nel 1988 per iniziativa del cantante, polistrumentista e leader storico, Trent Reznor. Dopo aver registrato un nuovo album, generalmente Reznor assembla una band di supporto per i live che suoni con lui, creando di fatto una band diversa da quella della fase di registrazione in studio. Durante i live, i NIN spesso portano spettacolari elementi visivi che accompagnano le loro performance, che frequentemente culminano con la distruzione della strumentazione. In seguito a diversi contenziosi con il mercato discografico, dal 2007 Reznor ha annunciato che i Nine Inch Nails continueranno la loro carriera in modo del tutto indipendente dalle etichette discografiche. E così nel febbraio del 2008 arriva Ghosts I-IV, album doppio distribuito in diversi modi: download gratuito del primo volume, download digitale dell’album per 5$, doppio CD a 10$, “deluxe edition” dell’album a 75$, “ultra deluxe limited edition” dell’album a 300$ (quest’ultima limitata a 2500 copie). Evidentemente ci deve aver preso gusto perché il 5 maggio 2008 i NIN rilasciano dal loro sito ufficiale e gratuitamente per intero l’album The Slip. Quale miglior occasione per procurarmi finalmente un cd dei NIN? L’album parte con le atmosfere molto dark della traccia acustica 999,999 che fa da intro all’energia di 1,000,000. Il noise tipico dei NIN esce con tutta la potenza della batteria e del suo ritmo incalzante. Letting You è caratterizzata da una forte componente elettronica e da una voce talmente distorta da sfiorare persino il punk nel ritornello. “Once I start I cannot stop myself” (Discipline) Eh già… una volta che inizi ad ascoltare The Slip non puoi più fermarti. La musica dei NIN ha un qualcosa d’ipnotico, ti contorce con le sue distorsioni e la voce di Tren Reznor ti entra dentro. E così prosegui con quello specifico ritmo ipnotico e un po’ cupo di Echoplex per poi alzare ancora una volta i toni con la splendida Head Down. Le note di un piano e una voce quasi sussurrata arrivano ad introdurci Lights In The Sky, ballata che segna un momento di pausa nell’album. Atmosfere ambient, dark, un po’ inquietanti per i due brani musicali Corona Radiata e The Four Of Us Are Dying. Sul finale si torna all’industrial noise tipico del NIN, con il ritmo incalzante di Demon Seed. La voce parte sussurrata per poi arrivare quasi ad urlarci che “I will use my voice /And I will use my fist /To destroy /Everything I can“. In conclusione, andate nel sito dei NIN e scaricatevi The Slip, disponibile in diverse versioni (MP3, Flac, M4a o 24/96 Wave) e corredato di copertina in formato pdf (in luglio dovrebbe anche uscire in formato cd) e vedrete che non ve ne pentirete!

Credits

Label: The Null Corporation – 2008

Line-up: Trent Reznor (composizione, voce, strumenti vari, produzione) – Atticus Ross (produzione, programming) – Alan Moulder (mixing, produzione) – Robin Finck (chitarre) – Josh Freese (batteria) – Alessandro Cortini (tastiere, chitarre, basso, synth)

Tracklist:

  1. 999,999
  2. 1,000,000
  3. Letting You
  4. Discipline
  5. Echoplex
  6. Head Down
  7. Lights In The Sky
  8. Corona Radiata
  9. The Four Of Us Are Dying
  10. Demon Seed

Links:Sito Ufficiale,MySpace,Free Download Album

Discipline – Preview

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Un solo commento

  1. Grande Katia! Sempre avanti!

Leave a Reply