Home / Recensioni / EP/Self Released / The Big Eye (Split) – The Mirrors / Hinkel

The Big Eye (Split) – The Mirrors / Hinkel

The big-eye si apre sull’orizzonte infinito della musica che abbatte le barriere di genere, inseguendo l’attitudine del pop di classe. Quattro brani introduttivi a due interessanti microcosmi della musica indipendente italiana e tedesca cantata in inglese. Da una parte il rock psichedelico dalle influenze pop anni ottanta dei The Mirrors. Il quartetto milanese torna a farsi sentire dopo il fortunatissimo The Great Illusion del 2005. Gli episodi di The big-eye dei The Mirrors sono la piacevole e densa Through (scelta da Andre Doucette per il major film canadese Shred con Tom Green e diretto da Avid Mitchell) e la suggestiva ed eterea My Sonic love tra i Cure e i Depeche Mode. In questo magico Ep-split c’è spazio per il nuovo progetto Hinkel, chitarrista/fondatore dei Fools Garden, che propone l’orecchiabile Shine dove si intrecciano movenze folk con il gusto del pop da club che tocca vette dancefloor di accattivante fascino in Run. Il progetto è impreziosito da Andy dei Bluvertigo che firma nel segno della pop-art la copertina dell’Ep con uno dei suoi quadri Full Immersion, creati nel laboratorio Flu-On.

Credits

Label: Echophonic & Piperine – 2008

Line-up: The Mirrors: Marco Ortensi (voice, composer, piano & synth) – Andrea Vitali (voice, composer, guitars) – Matteo Carta (bassist) – Emanuele Platania (drummer).
Hinkel: Volker Hinkel (guitars/vocals/keys) – Dirk Blümlein (bass) – Claus Müller (drums).

Tracklist:

  1. Through
  2. Shine
  3. My sonic love
  4. Run

Links: Sito Ufficiale, MySpace

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …

Leave a Reply