Home / Recensioni / Album / My Lonely Sun – Double Syd

My Lonely Sun – Double Syd

My-Lonely-Sun-scaledAcidi e sensuali. Così esordiscono i Double Syd. Ti ipnotizzano con movenze psichedeliche di fine anni sessanta ma che conoscono anche l’uncino brit-pop degli anni novanta. My Sun è lisergica quanto basta. On my paper e Let See sono quel punto di incontro possibile tra i Beatles ed i Blur. In Violet si dipana l’anima dannata di Syd Barret in una coltre shoegazing che non ti aspetti. Wanderfall e She is rising sembrano outtakes di Be Here Now degli Oasis.  In What I want capita di risentire certa attitudine dei The Beach Boys. Insomma i Double Syd ci propongono un rock-pop psichedelico a tratti shoegazing che non tramonta mai. Sono piacevolmente fuori tempo e ci ricordano che il rock suonato regala sempre intense emozioni. Ottimo debutto per questo magico duo.

Credits

Label: Urtovox – 2023

Line-up: Adelmo ravaglia(voce, chitarra, organo) – Enrico Liverani (voce, batteria, basso, chitarra).

Tracklist:

1. My Sun
2. On My Paper
3. Violet
4. Wonderfall
5. The Best Fantasy
6. What I Want
7. Beatle
8. Wednesday Morning
9. She Is Rising
10. Let See
11. Space Western Blues
Link: FB Ufficiale.

Album – streaming

Nights of us – video

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …

Leave a Reply