Home / Editoriali / I migliori dischi italiani del 2019

I migliori dischi italiani del 2019

15. I racconti delle nebbie – PAOLO BENVEGNÙ & NICHOLAS CIUFERRI

Paolo-Benvegnù-e-Nicholas-Ciuferri-I-Racconti-Delle-NebbieNicholas Ciuferri scandisce le storie, Paolò Benvegnù accompagna con la chitarra. Vite di uomini che scorrono lungo i bordi tratte dal recente I racconti delle nebbie (2018): gigolò, femmine primitive, amori omosessuali, sacchi di merda sul tavolo, auto in fiamme sotto la pioggia e risate liberatorie. La voce si abbassa, oppure si alza; le note si inseguono melense, oppure spietate; orgia dei sensi. Le immagini si accavallano nella mente e, intanto, scagliati tra una sgangherata umanità ci sentiamo meno soli. Libertà, eguaglianza e fratellanza; ecco, soprattutto fratellanza.

14. Ends – Giancarlo Erra

erra_2019Giancarlo Erra, dal 2005 fondatore e leader dei Nosound, approada al suo primo album solista: una suite strumentale in otto movimenti, che racchiude in sé pattern di pianoforte, tappeti di synth, evocativi passaggi di archi e pulsazioni elettroniche. Da Arvo Pärt a Max Richter, dalle colonne sonore di Nils Frahm e Clint Mansell fino al krautrock di Roedelius e Schulze, Ends rappresenta un coraggioso salto nel vuoto nel tentativo di dare forma a una nuova visione musicale. Note sospese, melodie vibranti per rappresentare ogni fine che è sempre un nuovo inizio.

13. Urali – Ghostology

Urali - Ghostology Cover __ by Ufficio MisteriPer il suo terzo album Ivan Tonelli, in arte Urali, si apre finalmente alla complessità di una band, senza tradire la sua personale visione di compositore e interprete. Ghostology, recita il sottotitolo, è un racconto di vecchi fantasmi, intelligenze artificiali, scienziati e altre macchine infernali. Ai primi sembra affidata la voce di Tonelli e le trame acustiche da cui prendono spunto i brani, ai secondi gli interventi più duri di elettriche e batteria.

12. Ramagehead – ORk

ork_2019Il terzo disco degli ORk entra nella classifica italiana perchè due quarti di questa super band sono italiani: Lorenzo Esposito Fornasari (LEF for short) e il chitarrista Carmelo Pipitone (Marta Sui Tubi). Insieme al bassista Colin Edwin((Porcupine Tree) e il batterista Pat Mastelotta (King Crimson) hanno raggiunto una chimica unica esplorando le strade infinite di un prog-rock contemporaneo dalle tinte grunge e metal quanto basta. Un concept album da non perdere.

11. Senso – Guido Maria Grillo

senso_g_maria_grillo_coverGuido Maria Grillo approda al suo terzo album dopo ben otto anni e ancora una volta dimostra di non scegliere le strade facili. Il suo talento vocale è indiscutibile e tutto può permettersi. In Senso il cantautore salernitano vira completamente verso una lirica moderna, ricercando sempre più aperture ariose d’archi, fedele alleato del piano e della chitarra che traccia le rotte delle emozioni. Una scrittura mai banale caratterizza il suo “pop lirico”.

Ti potrebbe interessare...

sw_2020_feimage

In arrivo il nuovo album di Steven Wilson

STEVEN WILSON annuncia il nuovo album THE FUTURE BITES in uscita il 12 giugno su thefuturebites.com …

Leave a Reply