Home / Recensioni / Album / Vivi per miracolo – Spread

Vivi per miracolo – Spread

Spread_Vivi-per-miracolo_recensione_music-coast-to-coastMucche prog che pascolano sul mare grunge. Post-grunge misto a prog settanta con spasmi melodico-ballabili importati dalla musica tradizionale italica. E’ una miscela esplosiva questo terzo lavoro della band bergamasca Spread. Magistrale è la produzione del loro compaesano Alberto Ferrari dei Verdena, che ha saputo bene equilibrare le varie attitudini in gioco, smussando gli spigoli metal a favore di costanti sorprese soniche che pizzicano tra Serj Tankian, Demetrio Stratos, Frank Zappa, Manuel Agnelli e Trent Reznor. Gli Spread coniugano in tutte le declinazioni italiche possibili il verbo rock. Così va suonato il rock in italiano: non cercando di scimmiottare gli stilemi anglosassoni ma interpretandolo nella matrice delle nostre radici di tradizione folk e progressive. Trumpulino, C.C.N.N.P.P. e Fedora sono diamanti di suono, dove emerge un cantato incredibile con cambi di registro e di modulazione imprevedibili. I testi sono incisivi e mai banali. I veri talenti nascono dal sottobosco indipendente. Vivi per miracolo è un nuovo miracolo nella scena rock nostrana da scoprire assolutamente.

Credits

Label: Go down – 2018

Line-up: Valentino Novelli – Paolo Fusini – Paolo Colleoni – Roberto Schiamazzi.

Tracklist:

01. Opening
02. Parallel Powers
03. Surgery
04. Aran Has Changed
05. It’s Alright
06. Quarrel
07. First Day Of Work
08. A Glimpse Of Emma
09. Pale Skin
10. Therapy
11. First Step
12. Let The Sun Fall Apart
Link: Sito Progetto

Album – streaming

Spread – Teaser – Sottoinsù – video

Ti potrebbe interessare...

a0270068217_10

God’s Favorite Customer – Father John Misty

Può capitare di vivere per mesi in una stanza d’albergo per una crisi coniugale. Può …

Leave a Reply