Home / Recensioni / Album / Grandine! – Norman

Grandine! – Norman

NORMAN-–-LA-GRANDINEQuando pensi di aver tutto sotto controllo ecco che arriva una grandine improvvisa a distruggere tutti i tuoi raccolti. C’è la possibilità per un cantautorato in italiano che sappia suscitare emozioni alla stessa stregua di band straniere come i Radiohead? C’è una band capace di rinverdire la tradizione della musica indipendente italiana dagli Scisma fino all’ultimo Iacampo? La risposta sono I Normann. Il progetto creatura di Massimiliano Bredariol, già con Artemoltobuffa e Valentina Dorme, colpisce per la capacità di fondere una scrittura mai banale, molto carica di immagini suggestive per descrivere stati d’animo, con un sound denso di intuizioni ardite, dove il pop si sporca di un rock maledetto, ebbro di deviazioni e iperboli soniche. Gondrand è una grande intro elegiaca  a tutto il disco. NoNewYork è la ballad rock che sfocia in stilemi melodici all’Eduardo Bennato. C’è spazio per la canzone pop radiofonica d’eccellenza come Il danno che oscilla tra suggestioni Afterhours e Delta V. Ipnotiche, epiche e nostagiche si presentano invece Memorie di una testa scamosciata e Leuca. Un disco cantautorale molto gradevole perchè ricco di sorprese dal punto di vista degli arrangiamenti. La grandine! è veramente un disco intenso, da annoverare tra le migliori uscite di musica indipendente italiana di quest’anno.

Credits

Label: Dischi Soviet Studio – 2016

Line-up: Massimiliano Bredariol (voce, chitarre) – Lore
nzo Tomio (basso, chitarre) – Redy Bonaventura (chitarre) – Igor De Paoli (Batteria) – Simone Zaffalon (Piano e tastiere).

Tracklist:

  1. Gondrand
  2. Bigdominorally
  3. Nonewyork
  4. Il danno
  5. 4:44
  6. Memorie di una testa scamosciata
  7. Leuca
  8. Gara di resistenza
  9. Gino Rossi
  10. Tra un anno
  11. La grandine

Links:Facebook.

Gondrand – video

Ti potrebbe interessare...

Black Mountain - Destroyer

Destroyer – Black Mountain

Future Shade, nome forse ispirato dalla Dodge Destroyer, modello futuribile del 1985 ormai fuori produzione, …

Leave a Reply