Home / Recensioni / Album / Mirrors Against the Sun – Francesca Lago

Mirrors Against the Sun – Francesca Lago

recensione_FrancescaLago_MirrorsAgainstTheSun_IMG_201511A quattro anni di distanza da Siberian Dream Map la cantautrice milanese Francesca Lago pubblica il suo quarto lavoro sulla lunga distanza dal titolo Mirrors Against the Sun. L’album si compone di dieci brani dall’anima rock, piuttosto omogenei tra loro in un gioco di sonorità chiaroscure, a definire atmosfere irruenti ingentilite qua e là soprattutto dalla presenza del violoncello di Zeno Gabaglio, ma anche dagli effetti più ariosi del synth e da un cantato più morbido e malinconico (DNA e New Song ne sono un esempio). Il momento più ispirato di tutto il disco sembra essere la traccia di apertura Where Do We Go, dove l’attenzione dell’ascoltatore è tenuta alta sin dai primissimi secondi grazie al pathos creato dai vocalizzi iniziali, ritmi serrati e loop pungenti.
Mirrors Against the Sun appare come un lavoro onesto e ben curato, che si lascia ascoltare tutto d’un fiato, sebbene perda d’incisività in alcuni momenti giungendo come un qualcosa di già sentito.

Credits

Label: Urtovox | T3 Records – 2015

Line-up: Francesca Lago (voce e chitarra) – Zeno Gabaglio (violoncello) – Leziero Rescigno (batteria, piano e synth) – Max Lotti (chitarra noise in “Modular C”) – Alessandro Gabini (basso, chitarre)

Tracklist:

  1. Where Do We Go
  2. The Odd One Out
  3. Out In The Blue
  4. DNA
  5. Breathe Through Life
  6. Modular C
  7. The Desert
  8. Greedy
  9. New Song
  10. Horses

Link: Sito Ufficiale, Facebook

Mirrors against the Sun – streaming

Where do we go – video

Ti potrebbe interessare...

SAN113LP_12Dprint_

Niente di nuovo tranne te – Andrea Satta

A quasi dieci anni dall’ultima prova dei Têtes de Bois, Andrea Satta approda al suo …

Leave a Reply