Home / Recensioni / Album / La maratona – Pagliaccio

La maratona – Pagliaccio

recensione_Pagliaccio-lamaratona_IMG_201505I Pagliaccio sono un trio di Biella alle prese con il secondo album dal titolo La maratona, uscito nel Marzo scorso. A più di due anni di distanza dal debutto, il gruppo ha percorso una personale maratona conclusasi con la realizzazione di questo nuovo lavoro, grazie alla campagna di crowfunding lanciata su Musicraiser. A descrivere il mood del disco ci pensano sia il titolo che il nome del progetto. Lo pseudonimo Pagliaccio infatti sarà forse scontato, ma sicuramente in linea con lo stile scanzonato e ironico dei brani. Dieci brani, precisamente, che catturano l’essenza di questo personaggio che cela, dietro un sorriso senza tempo, fatiche e maratone quotidiane. La maratona racconta della fatica ad accettare la propria solitudine, mentre il tempo corre e il resto del mondo sembra raggiungere quegli stessi obiettivi per noi così lontani (La doppia negazione); racconta delle incertezze dei giovani su un futuro così precario (Avere 80 anni) o dei rocamboleschi rapporti di coppia (Risiko). Il tutto adagiato su melodie fresche e ballabili, in questi come nei restanti brani dell’album. Un altro esempio è Mah, con le atmosfere da pareo e collana hawaiana in spiaggia create dall’ukulele. Nella loro corsa verso il traguardo i Pagliaccio percorrono un tratto di strada assieme a Bianco ne L’occasione e a Maurizio Carucci (Ex-Otago) nel racconto reggae della storia d’amore tra due non vedenti, protagonisti di Amore cieco.
La maratona è un disco pop giocoso, dolce e amaro, che si lascia piacevolmente ascoltare dal primo all’ultimo minuto. Ma è anche il simbolo dell’apprezzabile piazzamento in classifica ottenuto dai nostri maratoneti, le cui fatiche sono soprattutto quelle di chi cerca di fare della passione per la musica un impegno di professionalità e cura che consenta di vivere dignitosamente.

Credits

Label: Costello’s Records – 2015

Line-up: Alessandro Chiorino (voci, cori, chitarre, mandolino, ukulele, banjo e tastiera) – Marco Sgaggero (basso, cori) – Marco Massa (batteria e triangolo) – Ale Bavo (piano in Risiko, Portiere volante, Ci vediamo a casa, Amore cieco) – Federico Puppi (violoncello in Risiko, L’occasione, La doppia negazione) – Alberto Bianco (voce e chitarra elettrica in L’occasione) – Maurizio Carucci (voce in Amore cieco) – Francesco Bacci (charango in Amore cieco)

Tracklist:

  1. Vaivaiciao
  2. Avere 80 anni
  3. Amore cieco
  4. La doppia negazione
  5. Risiko
  6. Mah
  7. L’occasione
  8. Portiere volante
  9. Ci vediamo a casa
  10. Pagliacci tutti voi!

Link: Sito Ufficiale, Facebook

La maratona – streaming

 

 

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply