Home / Recensioni / Album / Love of Cartography – Sleepmakeswaves

Love of Cartography – Sleepmakeswaves

Sleepmakeswaves_2albumQuesti ragazzi di Sydney li avevamo già notati nel lontano 2007 inserendoli in una nostra compilation in free download. Nel loroo secondo album estendono il personalissimo concetto di post-rock verso orizzonti di cime tempestose. La chiave originale del loro rock strumentale è l’alternarsi di melodia e fragore, arpeggi lirici e impeto rumoroso. Con i Sleepmakeswaves si viaggia alla velocità della luce. Il loro post-rock è lontano dai canoni di band come i Mogwai o Explosions in the Sky.  Lungo linee melodiche accativanti si inseriscono cascate improvvise di assalti quasi di natura metal, classici esempi di quest’attitudine sono le magnifiche Emergent e Great northern. Gli Sleepmakeswaves si pongono a metà strada tra band come gli statunitensi Russian Circles e i britannici 65daysofstatic. Le dieci tracce sono dieci salti spazio-temporali. Musica cinematica da paura. Love of Cartography è un disco da non perdere per gli amanti del genere.

Credits

Label: Bird’s Robe Records – 2014

Line-up: Jonathan “Kid” Khor (guitar) – Otto Wicks-Green (guitar) – Alex Wilson (bass & keys) – Tim Adderley (Drums).

Tracklist:

1. Perfect Detonator
2. Traced In Constellations
3. Singularity
4. Emergent
5. Great Northern
6. The Stars Are Stigmata
7. A Little Spark
8. How We Built The Ocean
9. Something Like Avalanches
10. Your Time Will Come Again

Link: Sito Ufficiale

Great Northern – promo video

Suggestions

[amazon_enhanced asin=”B00LMZ143O” /]

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply