Home / Recensioni / Album / Pansonica – Marlene Kuntz

Pansonica – Marlene Kuntz

news_MK-Pansonica_EMA_201407Sono passati vent’anni da Catartica, l’esordio discografico dei Marlene Kuntz e loro hanno deciso di festeggiarlo con un album che richiama nel titolo la “mitica” Sonica.  Pansonica contiene brani che furono composti negli anni tra Catartica e Il Vile (1994-1996), rieseguiti senza arrangiamenti che in nessun modo vadano ad intaccarne l’originale senso sonoro e compositivo. Si tratta di sei inediti e di una rivisitazione di Donna L. Ritmiche serrate e acide, che mantengono inalterata e viva la veemenza della giovinezza di quello che furono Godano e soci nei primi anni novanta. Arriva già dalla prima traccia il fragore di Pansonica: Sig. Niente è un’esplosione di chitarre sferzanti e parole vomitate con rabbia per simmetrie convulse. Si arriva diretti nel rock più elaborato di Parti: le chitarre seguono la batteria possente, ma mai invadente, per un testo che si fa lusinga nella voce di Godano. Sotto la luna è la ballata d’amore, l’amore finito che logora e insieme crea beffardi appunti sulla Maestà che non ci vuole più: la voce si addolcisce e le chitarre creano colori e aneliti melodici che trascinano in sussurri di dolore e velocizzazioni ironiche. Tornano i personaggi dell’immaginario poetico dei Marlene: Mr. Ambascia e il Signor Rogna in Ruggine, cupa, decadente, urlata nella sua acredine. Muro di chitarre e batteria per la sempre enorme Donna L, un post punk rabbioso distorto e roteante. Armonie languide arrivano in Oblio a disegnare sbiadite le spire più rare in un ballo ubriaco che trascina in anfratti di paludosa fragilità. L’album si chiude con la ritmica incalzante e il dissacrante e caustico sarcasmo di Capello Lungo. Un lavoro che riecheggia i Marlene Kuntz degli albori e niente toglie alla nuova vita artistica di coloro che si confermano, per chi ancora ne avesse bisogno, uno dei gruppi impresicindbili del rock italiano.

Credits

Label: Sony Music Columbia – 2014

Line-up: Cristiano Godano (voce, chitarre, cori) – Luca Bergia (batteria, percussioni, cori) – Riccardo Tesio (chitarra) – Luca Lagash Saporiti (bassi)

Tracklist:

  1. Sig. Niente
  2. Parti
  3. Sotto la luna
  4. Ruggine
  5. Donna L
  6. Oblio
  7. Capello lungo

Link: sito ufficiale, facebook 

Pansonica – streaming

Sotto la Luna – video

Ti potrebbe interessare...

Ceramic Dog

Connection – Ceramic Dog

Ascoltando Battiato cantare di free jazz punk inglese ho sempre pensato che fosse un ossimoro, …

Leave a Reply