Home / Recensioni / Album / Make it happen – Le Man Avec Les Lunettes

Make it happen – Le Man Avec Les Lunettes

rece_LMALL-makeithappen_IMG_201408Lo avevamo incontrato nel 2008, poi lo avevamo un po’ perso di vista. Stiamo parlando de “l’uomo con gli occhiali” più simpatico, timido e sognatore che esista. La musica dei Le man avec les lunettes è proprio come questo omino immaginario, con un basso profilo ma un grande cuore.
La band, di origine bresciana, è tornata in questo 2014 con un nuovo disco a distanza di qualche anno dall’EP Sparkles e da addirittura sei anni dall’album Plaskaplaskabombelibom. Nel tempo trascorso la band è stata occupata in tour, diverse collaborazioni, un’agenzia di booking, un’etichetta: i LMALL nella musica ci sono dentro fino al collo. Forse è proprio questa la loro fortuna: per fare un disco sono costretti a tempi lunghi ed infine quelle note suonano confortanti e liberatorie.
Un parentesi di purezza e musica gentile distribuita in nove brani pop (alcuni direbbero dream-pop).
L’inizio con Former leader è inebriante come un nuovo piacevole incontro, come una carezza offerta da una mano gelida sulle rive del Mare del Nord. Cookies gioca con i colori gettati dalla batteria e stesi dolcemente dal violoncello mentre Dancing all the night, come il titolo anticipa, è un piccolo inno alla spensieratezza (con una maglietta a righe viene pure meglio, credo). Tutti i brani propongono immagini viste da occhi ingenui che osservano il mondo con speranza ed un filo di malinconia, disillusione e forse anche un po’ di fatalismo. Fare spallucce al mondo, come in Island che inizia lenta ed un poco cupa, per poi trovare una splendida rivincita nel finale. In Things to do 2 e Things to do 1 il lato malinconico e romantico assume un ruolo fondamentale, anche grazie ai suoni di diamonica, piano ed un educatissimo uso di synth e cori. Get in touch torna ad alzare i cuori al cielo, Summer summer riporta la mente a quel freddo Mare del Nord, Postcards chiude il disco con tutto quel fascino retrò proprio delle cartoline, dei ricordi ingialliti.
Ogni volta che si ascolta un disco dei LMALL ci si rende conto di quanto siano bravi e vicini ai Belle & Sebastian.

Credits

Label: We were never being boring – 2014

Line-up: Fabio Benni (voce, organo, pianoforte, basso, synth) – Alessandro Paderno (voce, chitarra, diamonica, synth) – Daniela Savoldi (violoncello, cori) – Simone Gelmini (batteria, percussioni, glockenspiel) – Ombretta Ghidini (chitarra, cori, fisarmonica) – Giorgio Marcelli (basso, contrabbasso)

Tracklist:

  1. Former leader
  2. Cookies
  3. Dancing all the night
  4. Island
  5. Things to do 2
  6. Things to do 1
  7. Get in touch
  8. Summer summer
  9. Postcards

Link: Tumblr, Facebook

Formers leader – video

Streaming

 

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …

Leave a Reply