Home / Recensioni / EP/Self Released / No bells on sunday – Mark Lanegan

No bells on sunday – Mark Lanegan

nobellsonsunday_epIntere armate morire. Città sprofondare… L’apocalisse dei nostri giorni secondo Mark Lanegan. In questo Ep si preannuncia l’immaginario biblico di uno dei migliori cantautori dell’epoca post-grunge. Il senso che si può percepire in tutte le cinque tracce è quello di un mondo dopo il mondo, come direbbero i Massimo Volume. C’è solo sole nero in questi brani. Tutto immediato come delle istantanee dell’anima. Mark ha utilizzato l’app Funk box del suo cellulare per le parti di battera e poi ha aggiunto le parti di chitarra e synth. Il suono è quello di Bubblegum, tanto blues annegato in elettronica dark, con lo stesso produttore Alain Johannes. No bells on sunday e Jonas pap sono le gemme di oscura bellezza che anticipano l’album Phantom Radio,  che  sarà sicuramente un capolavoro.

Credits

Label: Heavenly Recordings – 2014

Line-up: Mark Lanegan.

Tracklist:

  1. Dry Iced
  2. No Bells On Sunday
  3. Sad Lover
  4. Jonas Pap
  5. Smokestack Magic

Links: Sito Ufficiale

Sad lover – Video

Suggestions

[amazon_enhanced asin=”B00L5TEM6I” /]

 

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply