Home / Recensioni / Album / s/t – Maria Antonietta

s/t – Maria Antonietta

Attira le attenzioni su di sé Maria Antonietta, uno dei primi album omonimi del nuovo anno, un inizio che coglie nel segno. Si entra in un mondo, quello dei vent’anni, che alterna piene leggerezze a profondi vuoti e intuizioni subito disperse. Maria Antonietta, nome d’arte di Letizia Cesarini, ventiquattrenne di Pesaro, si presenta al pubblico “come un polso aperto”, si taglia, ci ferisce come ogni sincera confessione fuori dal sacramento. Nel suo linguaggio scarno e crudo, è bugiarda quando sembra aver rinunciato alla ricerca della felicità (Questa è la mia festa), sincera nel suo dirsi incapace di accettare la realtà e di comportarsi (Estate ’93 e Sta sera ho da fare). Tra il desiderio di santità (“vorrei essere come Santa Caterina”) e il sentirsi profana, la sua voce, che ricorda nello stile quella del suo modello Courtney Love, ma anche una Loredana Bertè d’altri tempi, alterna sensualità e dolcezza, melodie a urla di esasperazione (“Io sono così stanca”) su suoni pop rock e sfumature punk. I pezzi più maturi di questo album, per la loro saggezza distillata in poche frasi, sono senza dubbio Motel ( “ma la verità non ti tiene compagnia quando dormi da solo e invece io non sono niente male”), ed Estate ’93 (“la mia pretesa di avere l’esclusiva in un universo che è un sistema aperto è in definitiva votata al fallimento”), seguiti subito da Saliva che canta in maniera incisiva uno stato d’animo in cui tutti devono essersi trovati (“mi sento uno schifo e non è la prima volta, non è neanche la seconda, non è neanche la seconda che mi sento uno schifo e non è la prima volta, no, non è  la prima volta” ). Maria Antonietta, prodotta qui da Dario Brunori la cui impronta è evidente soprattutto in canzoni come Con gli occhiali da sole, Saliva e Maria Maddalena, può essere considerata un talento oppure no, ma questo album tra il bisogno di redenzione e l’errore ha tutto il sapore della vita.

Credits

Label: Picicca Records -2011

Line-up: Maria Antonietta

Tracklist:

  1. Questa è la mia festa
  2. Con gli occhiali da sole
  3. Estate
  4. Quanto eri bello
  5. Saliva
  6. Maria Maddalena
  7. Santa Caterina
  8. Sta sera ho da fare
  9. Stanca
  10. Motel
  11. Tu sei la verità
  12. Alla felicità e ai locali punk

Link: Facebook

Quanto eri bello – Video

Ti potrebbe interessare...

MartaDelGrandi Selva

Selva – Marta Del Grandi

Affila le sue armi Marta Del Grandi, due anni dopo l’esordio Until We Fossilize, scommettendo sulla …

Leave a Reply