Home / Recensioni / Free Download / Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro – Enrico Brizzi&Numero6

Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro – Enrico Brizzi&Numero6

enrico_brizzi___numero_6_-_il_pellegrino_dalle_braccia_dinchiostroRoma/Canterbury, un percorso lungo mille miglia. Roma/Canterbury, i due estremi della Via Francigena. Roma/Canterbury, due città che hanno generato un sogno, un viaggio, un libro e un disco. Quando ad incontrarsi sono Enrico Brizzi, uno degli scrittori italiani più apprezzati, e i Numero 6, una delle realtà più interessanti del nostro panorama musicale, il risultato è magia.
Nel 2006 quattro uomini percorrono a piedi la via Francigena, partendo da Roma e arrivando a Canterbury. Tra loro c’è lo scrittore bolognese Enrico Brizzi che decide di mettere questo viaggio nero su bianco, come una sorta di diario, e così nasce il libro Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro. Con i Numero 6 lo porta in giro per l’Italia in un reading in concerto che unisce la cura dei Numero6 nelle liriche e la passione di Brizzi per una scrittura nella quale la musica ha un ruolo di primo piano. Da questo mini-tour estivo (una ventina di date nell’estate del 2007) è nato un disco che dal 20 di gennaio è disponibile in free-download dal sito della band genovese (sempre dallo stesso sito, si può acquistare un’edizione limitata dell’album). Dopo una breve introduzione, vi ritroverete Sulla strada da 40 giorni con Leo Pagani e il Longobardo Elvio. Busserete a La porta dell’abbazia, dove incontrerete Bernhard Hartmann e le sue braccia d’inchiostro. La musica dei Numero 6 accompagna le parole di Brizzi in una fusione fra recitato e cantato, fra l’incalzare della lettura e l’energia della musica. Non siete davanti al classico reading acustico, ma a parole declamate a tempo di rock, con potenza, energia e irruenza. Il recitato nervoso di Brizzi è bilanciato dalle voci di Michele Bitossi e Stefano Piccardo, che costituiscono a tratti un semplice coro in stile teatro greco per poi diventare protagonisti in altri brani, come ne La ballata di Bern. L’album è accattivante, inquieto, coinvolge chi l’ascolta che viene inevitabilmente catapultato nel racconto, faccia a faccia con i viaggiatori e i tatuaggi de Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro.
“Se le promesse che facciamo in viaggio non sono destinate a disperdersi tutte quante nel vento“, come si chiede il nostro pellegrino Bern, c’è da sperare che questo sia solo l’inizio e che Brizzi e i Numero 6 ci vogliano portare ancora in viaggio con loro.

Credits

Label: Autoprodotto – 2010

Line-up: Michele Bitossi (voce, chitarre, tastiere, programmazioni) – Stefano Piccardo (chitarre, tastiere, voce) – Nicola Magri (batteria) – Enrico Brizzi (voce) – Q (sintetizzatori)

Tracklist:

  1. Intro
  2. Sulla Strada Da Quaranta Giorni
  3. Leo Pagani E Il Longobardo Elvio
  4. La
  5. Porta Dell’Abbazia
  6. Bernhard Hartmann
  7. Peggio Delle Piattole
  8. La Ballata di Bern
  9. Un Uomo Tenace
  10. Millwall Brick
  11. Samaele L’Angelo Caduto
  12. Le Promesse Che Facciamo In Viaggio

Links:Sito Ufficiale Enrico Brizzi,Sito Ufficiale Numero 6 (Free Download)MySpace

La porta dell’abbazia – Preview

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …