Home / Editoriali / CrossRoads / Promozione via DVD: Il progetto Offside della Renilin

Promozione via DVD: Il progetto Offside della Renilin

2008: la musica di qualità non arriva sempre alle nostre orecchie. Un grande fratello (orecchio) ascolta e decide per noi. Il mainstream filtra e spesso deforma per la massa l’estro artistico. C’è bisogno di nuove strade, di nuovi canali di promozione. Quelli tradizionali mortificano e oscurano gli emergenti di qualità in nome della scommessa senza rischio. Quella stessa rivoluzione del digitale da un lato ha scosso e contratto verso l’underground il sistema discografico delle Major, dall’altro ha aperto nuovi orizzonti di promozione alle etichette indipendenti. Dopo MySpace, LastFm, le Net-labels e il donation-ware nasce una nuova proposta della Renilin: Offside. Una collana di DVD distribuita gratuitamente dall’etichetta produttrice presso testate, radio e siti web e presto anche disponibile anche al grande pubblico ad uscita trimestrale nelle edicole di tutta Italia.

Ogni DVD sarà caratterizzato da una serie di artisti selezionati da Antonio Notaro e dallo staff della Renilin. Artisti che propongono un loro brano in versione audio e video accompagnati da un’intervista e biografie, foto e testo (una sorta di MySpace navigabile off-line sul DVD sfruttando le tecnologie Adobe-Flash). Nel numero 1 di Offside gli artisti sono veramente interessanti e coprono diversi generi, non sono limitati alla solo penisola italica. I contenuti multimediali, seppure artigianali, non sono mai di basso livello professionale. Spiccano tra tutti soprattutto gli stranieri: il songwriter irlandese Kiernan McMullan che propone il suo pop-folk alla Dave Matthews Band (veramente accativante), o il duo Pakistano Seyyem che penetra l’anima con un brano suadente capace di unire a livello musicale l’occidente con il Medio Oriente. Tra gli Italiani meravigliosi e onirici i Das Auge di Napoli che con un brano strumentale presentano il loro rock alla Explosions in the sky, gli impetuosi ed energici Nexus di Verona. Da tener d’occhio l’elettro-pop alla Depeche mode degli Art in Hearts di Sulmona ed il rock beatlesiano dei The Vickers di Firenze. Il folletto che guarda la luna, logo della Renilin, è un sognatore con i piedi per terra, guarda fin dove altri sono ciechi e molto spesso scopre veri talenti. Auguriamo tutto il meglio a Offside. Una bellissima iniziativa.

TRACKLIST

NeXus (Verona)

The Vickers (Firenze)

Das Auge (Napoli)

Encelado (Gioia Tauro, Rc)

Maripensa (Milano)

Art In Hearts (Sulmona, Aq)

Enzo Granella (Bari)

gli stranieri:

Cherry (Inghilterra)

Kiernan Mc Mullan (Irlanda)

Seyyem (Pakistan)

Kiernan Mc Mullan /Borderline – Video


Das Auge/Reverse Flight – Video


Nexus/ – Video



Ti potrebbe interessare...

intervista_theniro-nowhere_IMG1_201711

L’incredibile storia di un film musicale mai realizzato (non ancora): intervista a Davide Combusti (The Niro)

Abbiamo incontrato Davide Combusti in occasione del primo concerto del tour di Nowhere. All’Off di …

Leave a Reply