Home / Recensioni / Free Download / Quando Arriva La Gente Si Sente Meglio – Numero 6

Quando Arriva La Gente Si Sente Meglio – Numero 6

Numero 6 è il progetto artistico del cantante, chitarrista e autore Michele Bitossi e di Stefano Piccardo. Il nome del gruppo deriva da quello del protagonista della serie tv di culto inglese The Prisoner. Dall’incontro di questi due musicisti genovesi, nel 2003, nasce Iononsono (Alternative Produzioni/Warner Music). Nel 2004 i Numero 6 hanno avuto un’intensa attività live in tutta Italia imponendosi come una delle più interessanti realtà emergenti all’interno del panorama pop-rock indipendente. Dovessi Mai Svegliarmi è il loro secondo album, uscito a maggio 2006 su etichetta Eclectic Circus/V2, anticipato a inizio marzo dalla pubblicazione in rete del primo singolo, Le Parole Giuste, disponibile in download gratuito dal sito della band. A due anni di distanza, i Numero 6 lanciano l’Ep Quando Arriva La Gente Si Sente Meglio, anch’esso scaricabile gratuitamente dal sito a partire dal 19 maggio 2008. La versione “fisica” del disco esce in allegato al numero di maggio 2008 della rivista Rockit-Mag mentre è prevista la realizzazione di un’edizione deluxe per la vendita esclusiva ai concerti. Quando Arriva La Gente Si Sente Meglio, prodotto dai Numero 6 e da Mattia Cominotto, contiene cinque canzoni (tre inediti e due nuove versioni di brani già pubblicati). La vera e propria chicca è senza dubbio Da Piccolissimi Pezzi, brano già contenuto nell’ultimo disco della band, che vede la partecipazione del cantautore alt-folk americano Will Oldham, Aka Bonnie “Prince” Billy, uno dei più significativi esponenti della scena indie mondiale. La chitarra accompagna una voce ruvida, con un accento straniero che ci racconta che “la valigia ideale è quella che deve ancora preparare” e di dare una “degna sepoltura ai ricordi“. Altra collaborazione è quella con lo scrittore Enrico Brizzi, autore del testo del brano inedito Navi Stanche Di Burrasca. Da questa occasione è scaturito un sodalizio che ha portato lo scrittore bolognese a realizzare con i musicisti genovesi un altro progetto discografico di prossima pubblicazione. “Aspetto ogni giorno un tuo errore, una caduta di stile“, Aspetto, brano già nel repertorio dei Laghisecchi (band in cui militava Bitossi), qui totalmente reinterpretata in chiave electro-folk. Chitarra acustica e voce per introdurre la bellissima Un segnale debole. “Ci sono scheletri così ingombranti da nascondere“, ce lo canta Michele Bitossi con quella sua voce così particolare che, con i testi sempre ricercati e le sonorità a cavallo tra l’elettronica e il folk, è diventata il segno distintivo dei Numero 6. Chiude l’EP il brano Quel giorno cosa avevo?, una ballad in perfetto stile Numero 6 che ci culla fino all’ultima nota. I Numero 6 sono attualmente nella fase di scrittura del prossimo album che sarà registrato a settembre 2008 e uscirà sempre su etichetta Green Fog. Se questa è la premessa non ci resta da far altro che aspettare!

Credits

Label: Numero6/Green Fog Records – 2008

Line-up: Michele Bitossi (voce, chitarre, tastiere, programmazioni) – Stefano Piccardo (chitarre, tastiere, voce e visuali) – Nicola Magri (batteria) – Will Oldham Aka Bonnie “Prince” Billy (voce in Da Piccolissimi Pezzi) –Simone Maggi (fisarmonica in Da Piccolissimi Pezzi e Navi Stanche Di Burrasca) – Spyros Magliaveras (batteria in Navi Stanche Di Burrasca) – Lelio Mollar (basso su tutti i brani) – Max Morales (pianoforte in Un Segnale Debole e Navi Stanche Di Burrasca e piano Wurlitzer in Quel Giorno Cosa Avevo?) – Mattia Cominotto (chitarra in Quel Giorno Cosa Avevo?, Navi Stanche Di Burrasca e Da Piccolissimi Pezzi e voce in Da Piccolissimi Pezzi)
Testi e musica: Michele Bitossi eccetto Navi Stanche Di Burrasca (testo di Enrico Brizzi) – Produzione artistica Numero6 e Mattia Cominotto – Produzione esecutiva Numero6/Green Fog Records
Registrato e mixato da Mattia Cominotto al Green Fog Studio di Genova tranne Un segnale debole registrato e mixato da Roberto Vigo allo Zerodieci studio (Genova) Masterizzato da Mattia Cominotto al Green Fog Studio (Genova)

Tracklist:

  1. Da Piccolissimi Pezzi 2008 Version (Feat. Bonnie Prince Billy)
  2. Navi Stanche Di Burrasca
  3. Aspetto
  4. Quel Giorno Cosa Avevo?
  5. Un Segnale Debole

Links:Sito Ufficiale – EP Free Download,MySpace

Navi stanche di burrasca – Preview

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …