Home / Recensioni / Album / Wave – Patrick Watson

Wave – Patrick Watson

patrick-watson-waveSe perdi tua madre, se ti separi dalla tua compagna e se ti lascia il batterista della band in un solo momento perdi l’amore nelle sue tre manifestazioni principali: materno, sentimentale e amicale. In una tale situazione nasce il sesto lavoro in studio del songwirter canadese Patrick Watson. Un album catartico dove si cede il passo ad una malinconia contemplativa, dove è dolce naufragare in questo mare, dove è lecito lasciarsi travolgere dalle onde di paesaggi sonori dipinti con l’arte del silenzio, delle poche note che devono fluire da una coltre onirica per far cicatrizzare le ferite dell’anima dolente. Non c’è solitudine ma pienezza nell’affrontare la fine dei capitoli della vita come si evidenzia in quel climax finale di Broken. Come David Foster Wallace equipara la vita all’acqua, Patrick Watson utilizza la metafora dell’acqua, sia per la scrittura dei testi che per l’elaborazione del sound in brani come The Wave e Here Comes the River. In tutto il disco si cerca costantemente di riemergere da quest’acqua, cercando di attraversarla dentro un sonno senza fine come in Dream For Dreaming, proiettando una reazione come in Turn out the lights o accettando di bruciare nelle fiamme di quel fiume di dolore per poi rinascere dalle ceneri come in Here Comes the River. E’ vero, le cose belle nascono dalla sofferenza, non è un caso che Wim Wenders abbia scelto Patrick Watson per la soundtrack del film Ritorno alla vita.  Patrick Watson si incrocia con Thom Yorke  e Bon Iver per dar vita ad un disco sublime ed intenso, una colonna sonora subacquea per entrare ed uscire dalla coscienza di un ascoltatore che non ha paura di vivere un’apnea catartica di suono introspettivo.

Credits

Label: Domino – 2019

Line-up: Patrick Watson.

Tracklist:

1. Dream For Dreaming
2. The Wave
3. Strange Rain
4. Melody Noir
5. Broken
6. Turn Out The Lights
7. Wild Flower
8. Look At You
9. Drive
10. Here Comes The River
Links:Sito Ufficiale

Album – streaming

Dream For Dreaming – Video

Ti potrebbe interessare...

cip

Cip! – Brunori Sas

“Ma vedrai che andrà bene, andrà tutto bene…”. Recita così Dario Brunori, in arte Brunori …

Leave a Reply