Home / News / Germi: luogo di contaminazione

Germi: luogo di contaminazione

Nasce GERMI, luogo di contaminazione.

52134321_416958129066965_4764272677307285504_n

 

Al mondo, c’è chi si limita a parlare e chi a queste parole fa seguire i fatti. Manuel Agnelli rientra sicuramente nella seconda categoria. Si deve fare qualcosa per aiutare a diffondere la cultura in Italia? Ecco che lui agisce e così prende forma GERMI.

Cos’è GERMI? GERMI è un progetto di Francesca Risi, Gianluca Segale, Rodrigo D’Erasmo e Manuel Agnelli e aprirà le porte al pubblico mercoledì 6 marzo.

All’interno di GERMI troverà spazio una libreria tematica che si trasforma da subito in un luogo di contaminazione, partendo dalle diverse personalità, conformazioni, background e passioni che lo fondano con un intento condiviso.

GERMI sarà anche un laboratorio, un incubatore culturale pensato per creare occasioni di crescita anche attraverso le parole e le mani di grandi professionisti che metteranno la loro esperienza a disposizione dei lettori e frequentatori del luogo.

Non mancherà un palco che diventerà uno spazio libero in cui le contaminazioni creative possono prendere vita e propone un calendario di appuntamenti “schizofrenico” che cerca e stimola la commistione tra discipline.

I primi ospiti del mese di marzo saranno: Giovanni Succi, Ghemon, Cabeki, Pino Marino, Steve Wynn, OoopopoiooO, oltre a due dei padroni di casa, Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo, che daranno il via alla programmazione degli eventi di marzo.

Partiranno tre rassegne: una dedicata alla musica contemporanea in collaborazione con 19’40” (Tom Richards per Nonclassical, Eloisa Manera), una in collaborazione con la Civica Scuola Di Musica Claudio Abbado, una rassegna “A solo” dedicata ai singoli performer che si esibiranno sul palco di Germi e due incontri speciali con GIPI (Gian Alfonso Pacinotti) ed Emidio Clementi.

GERMI ha anche un angolo mescita, luci, colori, poltrone che lo trasformano in un luogo confortevole in cui sentirsi a casa e restare.

L’ingresso sarà possibile solo con tessera Acsi (la compilazione del form per il tesseramento dovrà essere fatta online almeno 24 ore prima dell’ingresso a Germi)

Da venerdì 1 marzo, apriranno le prenotazioni agli eventi.

Di che Germi ho bisogno?

Di un luogo dove tornare a incontrarsi, confrontarsi, sorprendersi, emozionarsi.

Un luogo dove leggere, parlare, ascoltare, suonare, imparare.

Un luogo dove contaminarsi e lasciarsi contaminare.

Un piccolo grande incubatore di esperienze e messaggi.

Questo e molto altro desidero, credo e spero sarà Germi, un vero e proprio luogo di contaminazione.

Ciò di cui avevo bisogno.

Rodrigo D’Erasmo

Fonte: Facebook

Ti potrebbe interessare...

57364775_2638350532860784_1882965537181401088_o

Afterhours: in arrivo due live

L’estate 2019 degli Afterhours sarà segnata da due eventi unici. La band di Manuel Agnelli …

Leave a Reply