Home / Recensioni / Album / S/T – I Hate My Village

S/T – I Hate My Village

i-hate-coverProprio nel momento in cui l’Italia si chiude, ingoiando i suoi porti nel declino culturale, la musica degli I Hate My Village ci ricorda che mescolarsi eleva, innalza l’essenza stessa dell’esistenza. Il ritmo tribale primordiale viene dalle terre africane, dando vita a questa nuova band: Fabio Rondanini (batteria di Calibro 35, Afterhours) e Adriano Viterbini (chitarra di Bud Spencer Blues Explosion e molti altri) dimostrano quanto il blues, il rock, il prog siano figli di quelle pulsazioni. I Hate My Village è un progetto nato da questa comune passione per le mille sfumature possibili di un groove infinito. Se a queste strade ritmiche di pelle e corde, in mezzo a riff uncinanti, ci aggiungete le irresistibili tessiture vocali di Alberto Ferrari (Verdena), otterrete un viaggio unico ed intenso. Ci sono parecchie parti strumentali e il disco ne guadagna in modalità avventurosa, in costante stato di tensione, ti tiene con il fiato sospeso fino alla fine e questo grazie anche alla saggia e visionaria produzione artistica di Marco Fasolo (Jennifer Gentle). Tony Hawk of Ghana, Tramp, Fare un fuoco, Fame e I ate my village sono pezzi frutto dell’istinto e e dell’improvvisazione nel segno della contaminazione, tra l’attitudine dei diversi membri di questa super band e le metriche sghembe tipiche del sound africano. Come se Jack White facesse una jam session con la band tuareg dei Tamikrest. A completare il tutto la suggestiva artwork del vinile a firma Scarful. La vera scena alternativa italiana parte questo nuovo anno gìà con i primi fuochi d’artificio, sono quelli lanciati verso vette altissime dagli I Hate My Village. Non vediamo l’ora di viverli in versione live.

Credits

Label: La Tempesta International – 2019

Line-up: Fabio Rondanini (batteria e percussioni) – Adriano Viterbini (chitarre-basso-tastiere) – Alberto Ferrari (voce in “Tony Hawk of Ghana” / “Acquaragia” / “Fare un fuoco” / “Fame”)

Tracklist:

01. Tony Hawk of Ghana
02. Presentiment
03. Acquaragia
04. Location 8
05. Tramp
06. Fare un fuoco
07. Fame
08. Bahum
09. I Ate My Village
Links:Facebook

Album – streaming

Tony Hawk of Ghana – Video

Ti potrebbe interessare...

cover_allow_yourself

Allow yourself – Nosound

Legno e silicio. La nuova direzione del sesto capitolo dei Nosund è tra suoni organici …

Leave a Reply