Home / Recensioni / Album / The Devil and The Ghosts Dissolved – Blessed Child Opera

The Devil and The Ghosts Dissolved – Blessed Child Opera

StampaNostalgia, malinconia, immersione onirico-panteistica in un oceano di suono, dove ogni onda è quella perfetta perchè generata da un’anima tumultuosa ed errante.  Prosegue l’avventura del progetto Blessed Child Opera di Paolo Messere iniziata nel lontano 2001 e giunta a questa intima settima tappa The Devil and The Ghosts Dissolved. Paolo Messere si racconta dentro e fuori. Siamo davanti ad un disco cantautorale, dove la cura del suono è maniacale, gli arrangiamenti non sono la cornice ma il quadro. Ed è così che ci si potrà perdere in chitarre concentriche di stampo post-rock che emergeranno da una coltre di nebbia mattutina per aprirsi  ad un sole di spleen invernale come in There’s too much noises. In We can’t be rivals of God ecco che quel post-rock si fa più oscuro, più dannato (quasi come quello degli statunitesi Tool) dove è preziosa la drammaticità teatrale del cantato di Valeria Sorce. Painted horses è il crocevia delle radici folk e dell’attitudine space rock che ha sempre caratterizzato la produzione artistica di Paolo Messere. I’m gonna wait my love è una canzone d’amore, dove tutto il pathos si emana in un suono avvolgente, carico di sospensione. Mother è un brano molto intimo, una danza notturna ricca di melodia interiore. L’equilibrio perfetto tra folk e post-rock trova la sua massima espressione in No one. L’album si chiude con la crescente I know everything dove le voci dei bambini suggeriscono la luce fuori dal tunnel. In The Devil and The Ghosts Dissolved si conferma ancora una volta la maestria dei Blessed Child Opera nel regalare una musica densa di emozioni con una ricerca sonora di stampo internazionale che difficilmente si può trovare in altri progetti del sottobosco indipendente italiano.

Credits

Label: Seahorse Recordings – 2015

Line-up: Paolo Messere (Vocals, guitar, keyboards, electronics, bass, background vocals) – Valeria Sorce (Vocals) – Matteo Dossena (Drums)

Tracklist:

1. We can’t be rivals of God
2. Painted horses
3. There’s too much noises
4. It looks like a no return
5. I’m gonna wait my love
6. Mother
7. The despair like a trail
8. X-Star
9. No one
10. Who I am
11. I know everything
Link: facebook.

We can’t be rivals of God – Video

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply