Home / Recensioni / Album / Finalmente a casa – AIM

Finalmente a casa – AIM

recensione_aim-finalmenteacasa_IMG_201502Si intitola Finalmente a casa il nuovo full-length del trio brianzolo AIM, in uscita il 10 Febbraio. Abbandonate la lingua inglese e le atmosfere più eteree ed enigmatiche degli esordi, il gruppo si presenta con un disco interamente scritto in italiano, testi non sempre coinvolgenti e ritmiche serrate per un sound energico e rude. Dei nove brani, quelli che restano più impressi sono la title track e Dormo in tecon il suo intimismo, pezzo acustico ingentilito dalle note del pianoforte.
Risultano apprezzabili sia la scelta della lingua italiana per veicolare nuove e celate emozioni sia la registrazione in presa diretta allo scopo di conservare l’autenticità del suono. Nonostante questi intenti, però, sono necessari più ascolti per lasciarsi catturare completamente dal groove degli AIM e da Finalmente a casa. Restano in ogni caso interessanti le sperimentazioni più eclettiche del passato.

Credits

Label: Tirreno Dischi – 2015

Line-up: Marco Fiorello (voce, chitarra) – Marco Camisasca (basso, cori) – Matteo Camisasca (batteria)

Tracklist:

  1. Finalmente a casa
  2. Non parli già da un po’
  3. Voglio il mio tempo
  4. Nel nuovo giorno
  5. Vittoria
  6. Dormo in te
  7. Mi vuoi migliore
  8. Dove è ancora più profondo
  9. La tregua

Link: Facebook

Finalmente a casa – video teaser

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …

Leave a Reply