Home / Recensioni / Album / Still Smiling – Teho Teardo & Blixa Bargeld

Still Smiling – Teho Teardo & Blixa Bargeld

Questa è la storia di un incontro che ha prodotto un’opera prima di seducente splendore.
Teho Teardo, dai trascorsi avanguardistici-industrial, è oggi, tra le altre cose, uno stimatissimo compositore di colonne sonore: con le sue note ha segnato indelebilmente quanto di meglio il cinema italiano ha prodotto negli ultimi anni, da Salvatores a Sorrentino. Significativi i due premi ricevuti nel 2009: il David di Donatello per la colonna sonora de Il Divo di Paolo Sorrentino e il Premio Ennio Morricone all’Italia Film Fest, come miglior compositore. Blixa Bargeld, leader storico, pensiero forte e cuore pulsante dei berlinesi Einstürzende Neubauten, chitarrista dei Bad Seeds di Nick Cave per quasi dieci anni, fine intellettuale, personalità eclettica, votata alla sperimentazione in tutte le sue declinazioni, in diversi ambiti, dalla musica, al teatro, al cinema. I due Artisti collaborano per la prima volta nel 2009, in occasione dello spettacolo teatrale Ingiuria della Socìetas Raffaello Sanzio. Poi nel 2010, per la colonna sonora del film Una vita tranquilla di Claudio Cupellini, scrivendo insieme il brano A quiet life, inserito anche in questa nuova creatura, impossibile da imbrigliare in qualsivoglia definizione.
Still Smiling è un cristallo nero, il cui bagliore non acceca, ma attrae inesorabilmente i sensi, guidandoli nelle sue profondità più oscure ed intriganti.
Il suo nero non è tetro. E non è rassicurante. Le sue sfaccettature, specchi riflessi nei quali appaiono volti che ci parlano di noi, anche se estranei e straniati.
La genesi musicale di questa opera sta nel dialogo mai scontato tra l’elettronica di Teardo, quel suono così meravigliosamente al di là del nostro tempo, tanto da rappresentarne l’essenza; la sua inconfondibile chitarra baritona; il violoncello di una raffinata Martina Bertoni, in cui la morbidezza delle linee melodiche lascia spazio, a tratti, a deliziose asprezze rumoristiche; la melanconia ed i colori degli archi del Balanescu Quartet.
L’altro elemento musicale è inequivocabilmente la voce di Blixa Bargeld. Metallica. Cavernosa. Come mai, melodica. Voce che mantiene la sua teatralità, ma che si apre ad inaspettati toni confidenziali. Voce che fa suonare le parole, esplorandone il potere e le potenzialità.
Un disco geniale, che porta alla prossimità attraverso l’espediente della forma canzone. Qui, c’è voglia di comunicazione, lo si percepisce anche dai testi, cantati in italiano, tedesco e inglese, a volte alternativamente nello stesso brano.
Sperimentale, emozionale. Dal sapore mitteleuropeo, dal respiro cosmopolita.
Stratificazioni di suoni, silenzi, rumori, linguaggi, sapere, passione, amicizia.
I contrasti del linguaggio musicale ci parlano delle contraddizioni umane. Esemplare in questo senso, è il brano Axolotl ispirato da un saggio del filosofo italiano Giorgio Agamben: l’Axolotl è un piccolo anfibio messicano che rimane ad uno stadio evolutivo larvale, non arrivando mai alla maturità. Proprio la sua neotenia gli permette, paradossalmente, di diventare qualsiasi cosa, di essere “totipotente”.
Ma tutto il disco è denso di suggestioni, rimandi, riflessioni sulla società e sull’umano. È uno stimolo continuo all’ascolto e al riascolto.
Perché la Bellezza non basta mai.

Credits

Label: Specula Records – 2013

Line-up: Teho Teardo (baritone guitar, electric and acoustic guitars, bass, rhodes piano, synths, piano, percussions, electronics, programming) – Blixa Bargeld (voice, hammond organ, clavichord, electric slide guitar, water percussion, re-arrangements, glockenspiel). Featuring: Martina Bertoni (cello) – The Balanescu Quartet – Alexander Balanescu (violin) – James Shenton (violin) – Katie Wilkinson (viola) – Nick Holland (cello) – Elena De Stabile (violin) – Elisabetta Pacini (italian accent voice)

Tracklist:

  1. Mi Scusi
  2. Come Up And See Me
  3. Axolotl
  4. Buntmetalldiebe
  5. Still Smiling
  6. Nocturnalie
  7. Alone With The Moon
  8. What if…?
  9. Konjunktiv II
  10. Nur Zur Erinnerung
  11. A Quiet Life
  12. Defenestrazioni

Link: Sito Ufficiale Teho Teardo, Sito Ufficiale Blixa Bargeld, Spotify

Suggestions

Ti potrebbe interessare...

FINAL COVER DRAFT1

Why Hasn’t Everything Already Disappeared? – Deerhunter

‘Why make this album in an era when attention spans have been reduced to next …

Leave a Reply