Home / Recensioni / Il Fiore Dell’agave – Santo Niente

Il Fiore Dell’agave – Santo Niente

Il Santo Niente e Umberto Palazzo sono un gruppo rock italiano fondato da Umberto Palazzo, già co-fondatore dei Massimo Volume. I primi due dischi, rispettivamente del 1995 e del 1997, La vita e facile e ‘sei na ru mo’no wa na ‘i furono uno dei più interessanti progetti dell’allora Consorzio Suonatori Indipendenti. Nel 2004 dopo sette anni di silenzio Umberto Palazzo con una nuova line up torna con il suo progetto Santo Niente ad incidere l’ep che si intitolò Occhiali scuri al mattino, che non poteva passare inosservato ad una che come me odia la luce diffusa di certi risvegli, e, nel 2005, ci porgono in dono un fiore di agave con tutte le sue profonde e numerose radici fatte di angeli e demoni che il “cinismo non salverà”, intrecciando storie di vita, di ogni essere che vive e non semplicemente esiste, storie per ogni vita in cui “quello che è stato non è passato invano”. Parlano alle anime inquiete della pochezza intorno con parole mai banali, con la rabbia della disillusione, ma allo stesso tempo aprono la visuale su una salvifica spiritualità in cui ancora sperare e credere come in una “dolce musica che scaccia la morte”. Tessono il disincanto con musiche grezze e taglienti, seducono la mente con melodie morbide, rapiscono i sensi con sperimentazioni noise. Credo sia stato uno dei migliori album della scena musicale indipendente nostrana, uno di quegli album che resta lì sempre, pronto per essere rispolverato in certe mattine di luce diffusa in cui sei ancora nel limbo tra il sogno e la lucidità catapultata con un minimo preavviso ad affrontare l’asfalto della metropoli che non dorme mai.

Credits

Label: Black Candy Records -2005

Line-up: Umberto Palazzo (voce e chitarra) – Alessio D’Onofrio (chitarra) – Raffaello Zappalorto (basso) – Gino Russo (batteria)

Tracklist:

  1. Luna Viola
  2. Spirituale
  3. Prima della caduta
  4. Nuove Cicatrici
  5. Facce di nylon
  6. Occhiali scuri al mattino
  7. Candele
  8. Le superscimmie
  9. Santuario
  10. L’attesa
  11. Aloha

Link: MySpace

Ti potrebbe interessare...

recensione_giuseppefiori-spazidivitascomodi_IMG_201711

Spazi di vita scomodi – Giuseppe Fiori

Giuseppe Fiori esordisce con Spazi di vita scomodi, il suo primo album solista. In realtà …

Leave a Reply