Home / Recensioni / EP/Self Released / Indifferente – The Bankrobber

Indifferente – The Bankrobber

La cosa forse più bella di chi per mestiere o per passione si trova a recensire dischi, libri, oppure film, è che sei costretto ogni volta a metterti alla prova, a superare pregiudizi di gusto, ad andare oltre i generi che preferisci e soprattutto ad ascoltare più di una volta quanto al primo ascolto avresti voluto spegnere dopo due minuti netti.
Ed è esattamente quello che avrei fatto con Indifferente, l’ep dei The Bankrobber.
L’attacco della titletrack mi ha sinceramente lasciata molto perplessa. Una melodia pop-rock da boy band italiana e un testo a metà tra l’impegnato e il tormentone. C’è qualcosa di infantile nell’arrangiamento e nel cantato che non convince. Funerale di un automa invece è un pezzo scritto da Enrico Ruggeri con cui la band trentina aveva già collaborato per l’ep precedente e del quale hanno aperto qualche concerto. Il pezzo è musicalmente più vicino all’elettronica che al pop e il nonsense del testo gli si adatta perfettamente. Secondo me questa potrebbe essere la strada a cui guardare per il futuro soprattutto per distinguersi dalla tante piccole band italiane che magari suonano anche bene ma che non trovano una via che non sia già stata percorsa. In questo pezzo, e non credo sia solo il testo di Ruggeri a renderlo migliore, i Bankrobber sono decisamente più interessanti e maturi.
Quasi a fare da sintesi tra i due brani c’è un pezzo in inglese, I wanna wake up. L’inizio del brano è molto piacevole sia musicalmente che nel cantato ma si perde un po’ nel ritornello.
L’ironia, il gioco testuale e musicale sono quello su cui questo giovane gruppo può e dovrebbe puntare. Certo tre canzoni sono poche e rendono difficile un giudizio che possa dirsi complessivo. Ma questo ep è un banco di prova importante in vista del primo compiuto album già in lavorazione e atteso per la fine dell’anno.

Credits

Label: Alkarecord/2011

Line-up: Emmanuele Pepè (voci, chitarre, batteria) – Lorenza Piccinelli(chitarre) – Giacomo Oberti(chitarra e voce) – Andrea Villani(basso)

Tracklist:

  1. Indifferente
  2. Funerale di un automa
  3. I wanna wake up

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

UMG album

Mondo e Antimondo – Umberto Maria Giardini

Fuoco e ghiaccio. Coperte calde e venti gelidi. Mondo e antimondo. Dicembre inizia all’insegna della …

Leave a Reply