Home / Recensioni / Album / Comme un flux – Pitch

Comme un flux – Pitch

Aggrovigliati al centro del talamo e poi voltati di spalle nel sonno della notte di una vita. Castelli di vetro. Castelli di rabbia. L’amore nella sua duplice faccia: da una parte la ricerca degli occhi di lei di ieri dall’altra un volto screziato dalle cicatrici dettate da bugie di simulazione e frustrazione. Questo ed altro costituiscono il cuore tematico della poetica del nuovo atteso ritorno di Alessandra Gismondi e del suo storico progetto Pitch, al secondo capitolo di questa nuova vita in lingua non italica. Il titolo di questo lavoro nasce dalla title track, unico brano in francese, dove la voce di Alessandra è più suadente che mai. Le atmosfere del disco sono ipnotiche, in sospensione costante, oscillando tra i primi Blonde Redhead e i Sonic youth. Attraverso perle sonore come The Backdoor, Divine, Comme un flux, Any trace of love e Martha Graham Dance si può entrare nel mondo segreto di una delle ultime eroine dell’underground italiano.  Alessandra ancora una volta rappresenta l’universo femminile a 360 gradi in trame rock eleganti e sensuali.  Questo è il disco della poetica del mare come metafora dei tormenti dell’amore incendiario.

Credits

Label: DeAmbula Records / Pocket Heaven Records – 2011

Line-up: Alessandra Gismondi (voice, bass) – Luca Bandini (Guitar) – Christian Amatari (Guitar) – Nicola Rambelli (drum).

Tracklist:

    1. Vancouver
    2. The Backdoor
    3. Divine
    4. DNA
    5. Blossom
    6. Comme Un Flux
    7. Any Trace Of Love
    8. Breakfast And Stars
    9. Real Life
    10. Martha Graham Dance

Link: MySpace

Ti potrebbe interessare...

Black Mountain - Destroyer

Destroyer – Black Mountain

Future Shade, nome forse ispirato dalla Dodge Destroyer, modello futuribile del 1985 ormai fuori produzione, …

Leave a Reply