Home / Recensioni / EP/Self Released / Avida Dollar$ – Anteo

Avida Dollar$ – Anteo

anteocoverLa giovane scena veneta offre al rock indipendente un’altra promettente band: gli Anteo. Con il loro Avida Dollar$ i veronesi impressionano per personalità e coerenza.
Rock granitico e potente che porta il retrogusto di Tool e la fantasia barocca dei Mars Volta. Dieci brani per 45 minuti di  fragorose chitarre e batteria alternate a brevissimi momenti di quiete, il tutto sostenuto da un feroce ma preziosissimo canto in italiano. E’ proprio nei testi che gli Anteo stupiscono: ricercati, poetici, stracolmi di costruttiva rabbia. Gli Anteo cercano di smuovere il pensiero, urlano il passato, guardano il presente, vogliono ribaltare lo stato delle cose e lo fanno con grande capacità compositiva che li porta, per questo, ad essere paragonati ad un vero e proprio fenomeno musicale come Il Teatro degli Orrori.
La musica segue i testi, li innalza donando ed essi forme complesse ed inaspettate. Schizofrenici e roboanti, gli Anteo riescono ad infilare dieci brani ricchissimi di dettagli sonori tra ritmo e melodia (spingendo sul primo, ed alleggerendo con la seconda).
La title-track è coinvolgente ed orecchiabile. Il dagherrotipo di Dio è incalzante con il suo canto ritmato e le aperture ed i riff di chitarra. Arbeit Macht Frei! suona come un deciso e fermo inno. Nella battaglia stupisce per la sua delicatezza e poi potenza, mostrando al meglio le capacità della band.
Un lavoro corposo, che paradossalmente trova in questo il suo unico vero difetto: nonostante la composizione musicale varia e mai ripetitiva, a lungo andare il disco assume una densità sonora elevata, adatta solo a chi ha l’orecchio ben allenato a musica molto dura. Le finezze ed i dettagli vengono in parte nascosti dal lato più massiccio del suono, quando invece andrebbero esaltati diventando il vero valore aggiunto della musica degli Anteo.
Avida Dollar$ rimane comunque un’ottima prova che pone della basi importanti per una band da tenere d’occhio.

Credits

Label: Sono apparso alla Madonna Autoproduzioni – 2009

Line-up: Geordie Cassamagnana (voci, chitarra acustica) – Franz Palmisano (chitarra) – Davide Corlevich (chitarra) – Gazza ( basso) – Andrea Marchioretti (ritmi); hanno inoltre partecipato Kappa/Unorsominore (voce) – Ted (voce)

Tracklist:

  1. Avida Dollar$
  2. Il dagherrotipo di Dio
  3. I

  4. l buio oltre la luna
  5. Arbeit Macht Frei!
  6. La cura del sonno (parte I)
  7. La cura del sonno (parte II)
  8. Nella battaglia
  9. Germinale
  10. Il paradiso degli ubriachi
  11. Linfa e resina

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply