Home / Recensioni / Album / Soldiers and Faith – Blessed Child Opera

Soldiers and Faith – Blessed Child Opera

Cantare la fine di un giorno. La delicatezza di un amore che nasce e muore sulla sabbia di attese estive. Le tele dell’anima che sogna e sa di restare delusa si aggrovigliano nel rovo di spine dell’amore… per il quale siamo Soldiers and Faith. Tra gocce di new wave e tra suadenti veli di folk si delineano i delicati colori del nuovo capolavoro dei Blessed Child Opera. Paolo Messere si è scuoiato completamente e mostra per noi le mille lacrime sonore dell’amore. Una dolce ballad dedicata all’incapacità di rompere gli ormeggi, di combattere per un’amore che sta per esplodere  è Soldiers and Faith. Rock etereo che si espande nell’aria come vino su una tovaglia è quello che caratterizza  brani come My Dream Doesn’t Lie To My Soul e Christ Is On The Wall. Attese di un’estate della vita, gocce di speranza che scivolano come rugiada su verdi vene è la musica perfetta di Summer waits, dove il violoncello ricama le sfumature di paura per un sole che smetterà di riscaldarci. Quindi Turn (Slowly To His Native Coast) intreccia un lirico dialogo di chiaroscuri tra Paolo e  Valentina Cidda dei Kiddycar che spalanca le finestre della dolcezza infinità. Do you believe in love? è una progressione sonica che ben si fonde all’eccezionale lirica: “Do you believe in love/ I missed everything for/ Giving sense to your ghost/ But you know, what it brings/ Looking after your eyes, there will not/ Be clear as cruelty….  Sembra impossibile ma Tim Buckely, i Cure,  i Joy Division, i Radiohead avevano il comune oscuro sentire della vita e i Blessed Child Opera con il loro quarto lavoro hanno catturato questa intersezione sia a livello testuale che musicale. Gli arrangiamenti sono eleganti e moderni. Il nostro underground musicale non produce solo copie senza anima di modelli stranieri ma talvolta ,come nel caso dei Blessed Child Opera, li supera di gran lunga. Senza esitare tra le migliori uscite di questo anno che sta volgendo al termine.

Credits

Label: Seahorse Recordings – 2008

Line-up: Paolo Messere (lead vocals, acoustic & electric guitars) – Francesco Candia (guitars & keyboards) – Michele Santoro (bass) – Davide Fusco (drums).

Tracklist:

  1. Soldiers and Faith
  2. My Dream Doesn’t Lie to My Soul
  3. Christ is on the Wall
  4. Summer waits
  5. Turn (Slowly to This Native Coast)
  6. Do You Believe in Love?
  7. It Looks Like She’s Failing
  8. A Couple of Smiles
  9. The Death of a Day
  10. Pain in Southern Heart
  11. That’s Life

Links: Sito Ufficiale, MySpace

Ti potrebbe interessare...

cover_the-winstons_smith_def

Smith – Winstons

Canterbury, UK, 1969. Le note riverberate di un organo preparato risuonano con assorti esotismi sotto …

Leave a Reply