Home / News / Piume: Bacio di caramella, il nuovo brano

Piume: Bacio di caramella, il nuovo brano

Il progetto Piume
svela i nomi che lo animano
Paolo Marrone e Giuliano Dottori

mimmo-borrelli2

Il nuovo e terzo brano di Piume, Bacio di caramella, ci spalanca davanti a cuore e occhi la possente poetica di Mimmo Borrelli, una denuncia della cosiddetta pedofilia “ecclesiastica” solo in apparenza spietata, in realtà colma di pietas, per l’esistenza nella sua giustezza, e per i corpi e i cuori delle vittime infanti di un simile, misconosciuto e per lo più sottaciuto peccato capitale.

Con Bacio di caramella, la via percorsa da Piume si fa sempre più netta. La congiunzione musica-scrittura vuole essere organica, cioè vitale, cioè sentita cominciando dalle orecchie, per passare, attraverso l’apparato uditivo, a quello del cerebro e della sua parte più evoluta, la corteccia, dove infinite sinapsi ci conducono a loro volta al senso e ai significati.

Ideatori del progetto Piume sono Giuliano Dottori, cantante, autore, musicista e produttore musicale e Paolo Marrone, frontman e fondatore dei Favonio.

La distillazione del progetto ha proposto a novembre del 2019 il brano L’età straniera di Marina Mander, che riporta il titolo di un suo pregevole romanzo e in qualche modo ci si ispira, e A passi leggeri di Nicolai Lilin, autore da molti già conosciuto se non altro per il suo primo celebrato lavoro uscito in Italia: Educazione siberiana.

Mimmo Borrelli, e non è solo opinione di chi scrive, con le sue opere, la sua presenza scenica, il suo travolgente talento recitativo e compositivo e non ultimo il suo volto, ha per così dire squarciato il mondo e il linguaggio teatrali. La lingua, che nel brano si presenta tuttavia soltanto a incisivi sprazzi, è un napoletano arcaico, precisamente il dialetto flegreo di Torregàveta, paese d’origine dell’autore che sorge graziosamente giusto di fronte all’isola di Procida. Dal testo di Borrelli irrompe una sorta di poetica iracondia – quella delle vittime – che ci parla di vite guastate dai guanti bianchi e insensibili di non pochi porcelli in abito talare, che l’ipocrisia del mondo tende generalmente a dissimulare, mettere a tacere, perfino giustificare con il silenzio.
Ci sono espressioni forti e qualche volta fa capolino la bestemmia. Tuttavia, ad acquietare la nostra coscienza nonché la tendenza allo scandalismo, la ragione di tale forte ingresso lo spiega lo stesso autore con queste parole toccanti: “quelle sono le urla dei disperati, che compiono ogni giorno dei lavori terrificanti. La bestemmia è, nella loro visione, l’unico modo di entrare in contatto con Dio e di chiedergli aiuto, seppure in maniera straziante.” E anche da queste parole possiamo comprendere con chi abbiamo a che fare.

Piume prevede di concludere il distillato del proprio nettare letterario musicale nel mese di maggio del 2020.

Il video, non meno incisivo, è curato da Paolo Boriani con l’assistenza di Andrea Esposito, il montaggio di Francesca Abbadessa e la fotografia di Renzo Chiesa.

Testo: Mimmo Borrelli
Musica: Piume
Voci: Mimmo Borrelli, Paolo Marrone, Giuliano Dottori
Mix: Massimiliano Lotti
Mastering: Giovanni Meniak Nebbia

Regia video: Paolo Boriani 35themovie
Aiuto regia: @Andrea Esposito
Montaggio: Francesca Abbadessa
Fotografia: Renzo Chiesa

Fonte: Comunicato Stampa

Bacio di caramella – Video

Ti potrebbe interessare...

father_john_misty_live2020

Live album di Father John Misty per MusiCares COVID-19 Fund

FATHER JOHN MISTY presenta il live album OFF-KEY IN HAMBURG disponibile su Bandcamp Il ricavato verrà donato …

Leave a Reply