Home / News / Manuel Agnelli sarà giudice ad X Factor

Manuel Agnelli sarà giudice ad X Factor

Il frontman degli Afterhours ad X Factor

agnelli_news_2016

Sembra ormai ufficiale: Manuel Agnelli, leader e fondatore della rock band Afterhours, sarà uno dei nuovi giudici di X Factor Italia.
Insieme alla cantante Arisa, al rapper Fedez e al giovanissimo cantante spagnolo Alvaro Soler, il cinquantenne Manuel Agnelli avrà il compito di giudicare e accompagnare nel loro percorso i concorrenti della decima edizione del talent show musicale X Factor Italia.

L’artista milanese ha dato vita al progetto Afterhours nell’ormai lontano 1986: Agnelli può vantare trent’anni di carriera nell’underground musicale italiano e con un ruolo crescente di portavoce di una parte di quella scena musicale italiana.
Pur essendo un volto fortemente conosciuto per il folto pubblico del rock nostrano, Agnelli è sicuramente meno conosciuto nello sterminato mondo del pubblico televisivo anche se non è la prima volta che approda in tv. Oltre ai videoclip in rotazione nei (compianti) canali dedicati alla musica, con gli Afterhours partecipò al Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2009. Il brano presentato (Il paese è reale) fu il propulsore per un più ampio progetto omonimo che ha raccolto altri diciotto artisti della musica underground volto proprio al riconoscimento di una florida scena alternativa. Gli Afterhours sono apparsi in televisione in diversi programmi: si ricorda la band ospite nei programmi di Michele Santoro (Annozero) e di Fabio Fazio (Che tempo che fa), oltre che sui palchi del Primo Maggio di Roma e di Taranto. E’ inoltre recente l’impegno in prima persona in tavoli istituzionali per la realizzazione di una norma denominata #Piùmusicalive con l’obiettivo di semplificare la realizzazione degli eventi musicali dal vivo. Come pochi artisti della musica italiana, Agnelli ha collaborato con grandi nomi internazionali, da Patti Smith a Mark Lanegan e Joan as Police Woman.

La scelta di Agnelli di partecipare al famoso talent show ha suscitato molte critiche e polemiche. Nel vittimistico e spesso oltranzista mondo della musica indipendente da molti il format musicale (in onda dal 2008 prima su RaiDue e poi passato a Sky) è considerato padre di ogni male, da qui le critiche di mancata coerenza per l’artista milanese.

Semplicemente, ciò che possiamo augurare a tutti (pubblico e non pubblico di X Factor, fan e non fan degli Afterhours) è che l’esperienza di Manuel Agnelli in veste di giudice di X Factor possa avere un riscontro positivo in termini comunicativi, di qualità musicale e di diverso approccio alla musica proprio all’interno del mondo mainstream e nelle trame del suo pubblico di riferimento che spesso confonde la musica con un semplice prodotto di consumo quando invece può anche, e soprattutto, essere arte, atto politico e culturale. Questo è ciò che auguriamo a tutti, e in primis a Manuel di riuscirci.

Foto Pasquale Modica/Sottopalco

Ti potrebbe interessare...

new_order_2020

Nuovo Singolo per i New Order

NEW ORDER condividono il nuovo singolo “BE A REBEL” Ascoltalo QUI Il singolo è disponibile da ottobre …

Leave a Reply