Home / Recensioni / Album / Electrodream – Maddalena

Electrodream – Maddalena

recensione_maddalena-electrodream_IMG_201601Un breve viaggio, delicato e composto tra sonorità elettroniche e melodie pop. E’ il viaggio immaginifico che ci offre Maddalena con il suo disco d’esordio Electrodream, uscito per Irma Records.
Maddalena Zavatta, romagnola from Rimini, compone i suoi pezzi imbracciando la chitarra acustica per poi trasportare melodie e parole in una dimensione synthetica; per questo, probabilmente, le linee sono pulite, melodiche ed immediate.
Si respira aria di synth-pop anni ’80, ma anche di trip-hop della decade successiva lungo tutte le 8 tracce del nostro “electrodream trip”.
Beautiful, in apertura, ipnoticamente sussurrata, ci adagia dolcemente in una dimensione futuristica composta da suoni elettronici minimali e minimalisti. Il ritmo si fa più incalzante in Candies: troverete il tempo anche di danzarla incalzati e sostenuti da una cassa in quattro dal sapore dance. Il tappeto sonoro di Sickness, un po’ Yorke, un po’ Björk, vi farà capire che d’improvvisato c’è ben poco.
Un disco breve, semplice e senza troppe manie di protagonismo; il rischio è soltanto quello di percorrere una linea un po’ troppo univoca dall’inizio alla fine, sulla quale, ogni tanto, rischiamo di perderci un po’.
Un electrodream dal cuore acustico, misurato e senza facile invadenza: come premessa non sembra niente male.

Credits

Label: Irma Records – 2015

Line-up: Maddalena

Tracklist:

  1. Beautiful
  2. Candies
  3. Deeoboys
  4. Your heroes
  5. Sickness
  6. Knock
  7. Farewell
  8. Vanity

Links: facebook, bandcamp

Electrodream – streaming

Beautiful – video

 

Ti potrebbe interessare...

Maria-Pia-De-Vito-Dreamers_900

Dreamers – Maria Pia De Vito

A quattro anni dal gustoso progetto Lazy songs, che oltre al fidato Enzo Pietropaoli al contrabasso …

Leave a Reply