Home / Recensioni / Album / Directions – Massimo Giangrande

Directions – Massimo Giangrande

Quante direzioni si possono prendere contemporaneamente? Tante, se della vita si sta parlando. Massimo Giangrande ci canta di questo groviglio di sentieri continuamente divergenti e talvolta incidenti. L’autore romano fa tutto ciò con la delicatezza che caratterizza la sua carriera artistica (al fianco di Lara Martelli, insieme al Collettivo Angelo Mai, accanto ad importanti attori italiani nella composizione di colonne sonore). Per questo capitolo, alla produzione artistica, si fa accompagnare da un altro personaggio che da vent’anni  continua a donare tantissimo alla nostra musica: Paolo Benvegnù.
Il risultato è quindi un disco curato e raffinatissimo, forse addirittura in modo eccessivo, tanto da rischiare di non apparire spontaneo e vero: l’eleganza spesso viene fraintesa in questo modo.
Questo di Massimo Giangrande è un album di belle canzoni e musiche magnifiche, dove le definizioni di genere non convivono ma semplicemente restano al piano inferiore. In tutti i brani di Directions si respira la qualità di una composizione matura e disinteressata. Non c’è attenzione alle mode, non c’è la ricerca di un particolare appeal: canzoni, punto. Così, come il gusto e l’ispirazione hanno plasmato.
Le “direzioni” prendono forma nel canto in lingue diverse (brani in italiano, inglese, francese, ed un paio di strumentali), si schiudono in testi pieni di semplice verità (“La mia generazione / è una marea di scuse / inganna i giorni / e il tempo divora i suoi ideali”) che da soli a volte potrebbero suonare anche banali (“E’ che mi manchi / come la pioggia in città”) ma grazie alla musica, capace di riempire quegli spazi, riescono a splendere sinceri.
Cantautore vero (non cantastorie), Massimo Giangrande in questo suo disco propone una musica che si afferra alle radici della grande musica italiana, ma si vuole tendere oltre i confine ed i riferimenti, senza smania innovatrice ma con ferma consapevolezza dei propri mezzi. Più che ammirevole.

Credits

Label: La pioggia dischi / Venus – 2013

Line-up: Massimo Giangrande (voce, chitarra, basso, percussioni) – Andrea Biagioli (piano, moog, farfisa) – Angelo Santisi (violoncello) – Augusto Zanonzini (batteria); con la collaborazione di Roberto Angelini, Paolo Benvegnù, Francesco Leporatti, Josephine Noerring

Tracklist:

  1. Chi tace acconsente
  2. Un attimo di gioia
  3. Bad dream
  4. Paper plane
  5. La neve di Eva
  6. Ménilmontant
  7. Down down
  8. Much more
  9. Mr Walker
  10. 1973
  11. Le poisson dans l’eau
  12. Love won’t tear us apart

Link: Facebook, Sito ufficiale

Ti potrebbe interessare...

Guarino_rec

Io, Tu e le Altre – Francesco Guarino

Francesco Guarino è un cantautore italiano originario di Sassari ma da diversi anni ormai in …

Leave a Reply