Home / Recensioni / Album / The next wave – AA. VV.

The next wave – AA. VV.

The Next Wave è una compilation autogestita curata da Elena Raugei, prodotta da A Buzz Supreme e dedicata alla nuova scena fiorentina, in senso lato. I brani (alcuni editi e altri inediti) sono proposti da Blue Willa (nuova identità per i Baby Blue, prodotti da Carla Bozulich), unePassante, King of the Opera (nuova identità per Samuel Katarro & His Tragic Band), Kill The Nice Guy, Bad Apple Sons, Granprogetto, Walking The Cow, The Vickers, The Hacienda, Velvet Score, Underfloor, La Duma, Plastic Violence, Ka mate Ka ora, Karl Marx Was A Broker, Mangiacassette, Tribuna Ludu e Dilatazione. L’album è stato masterizzato al Plastic Sun Studio di Firenze e l’artwork ha la firma di Marco Michelini.
Una raccolta che parte dal passato, da quegli anni 80 che anno regalato lustro a Firenze grazie a nomi come Diaframma, Litfiba, Neon e Pankow. Band che hanno dato una svolta alla scena musicale nazionale. A distanza di trent’anni è ora di tirare le somme e vedere cosa hanno lasciato. Pescando nell’underground fiorentino, ma anche delle province di Prato e Pisa, Elena Raugei ha riunito diciotto nomi, diciotto realtà che dimostrano quanto la nuova scena sia viva più che mai. Un’onda di nuova linfa che si abbatte sul panorama nazionale. Un’operazione senza scopo di lucro e con intento esclusivamente documentativo, realizzata grazie all’apporto di Andrea Sbaragli (A Buzz Supreme), che ha reso possibile il tutto suggerendo una soluzione coraggiosa: un’autoproduzione totale, che coinvolgesse direttamente i musicisti – gli unici, per adesso, a vendere l’antologia in formato fisico ai concerti e tramite Internet, sebbene in futuro non si escluda una distribuzione nei negozi o in digitale – e permettesse quindi di procedere in assoluta libertà. Brit-pop, psicadelia, post-punk, indie rock si miscelano nei 70 minuti o poco più che dura la compilation dimostrando che c’è tanto da scoprire, che la musica è in fermento. Concludendo, possiamo considerare The next wave un’operazione davvero ben riuscita, per tutti quelli che hanno il coraggio di ricercare la musica e non accontentarsi dei prodotti preconfezionati che ci propinano i media tradizionali!

Credits

Label: A Buzz Supreme – 2012

Line-up: AA. VV.

Tracklist:

  1. Blue Willa – Fishes
  2. UnePassante – Emotional Countdown
  3. King Of The Opera – Nine-Legged Spider
  4. Kill The Nice Guy – Closed
  5. Bad Apple Sons – Caracollo
  6. Granprogetto – Un esperimento
  7. Walking The Cow – Rorschach Hands
  8. The Vickers – You Talk Too Much
  9. The Hacienda – Last Bus On The Way
  10. Velvet Score – Pictures Of Summer
  11. Underfloor – Solitari blu
  12. La Duma – La scelta è tragica
  13. Plastic Violence – Ghost Nation
  14. Ka Mate Ka Ora – My Psychedelic Teacher
  15. Karl Marx Was A Broker – Teletubbie
  16. Mangiacassette – Sangue
  17. Tribuna Ludu – Frattaglie
  18. Dilatazione – Exit Poll / Marx On Mars

Links:Facebook, Sito Ufficiale, SoundCloud

Ti potrebbe interessare...

SAN113LP_12Dprint_

Niente di nuovo tranne te – Andrea Satta

A quasi dieci anni dall’ultima prova dei Têtes de Bois, Andrea Satta approda al suo …

Leave a Reply