Home / Recensioni / EP/Self Released / Cosmic Box – Not better simply different

Cosmic Box – Not better simply different

cosmicboxNetta influenza britannica per i Cosmic Box, che non provano nemmeno a nascondere la loro ispirazione o, per meglio dire, immersione totale – musica e testi in inglese – in un sound decisamente d’oltremanica. Già dalla copertina si intuisce dove vadano a finire questi brani che, seppure di buon livello e piacevoli da ascoltare, disattendono il profetico titolo scelto per l’Ep: Not better, simply different dovrebbe introdurre brani forse meno sfacciatamente influenzati e un po’ più personali.
Le idee sono buone, un rock accattivante che poggia su chitarre interessanti e un astuto uso di ritornelli, voce e cori che regalano immediatezza quasi pop in momenti, si veda per esempio Closer – From the distance che, insieme a Pirates, è forse l’episodio migliore dell’Ep. Senza infamia e senza lode. Rimandiamo i Cosmic Box al loro ritorno discografico con qualche brano in più e qualche fantasma in meno.

Credits

Label: Alkarecords – 2010

Line-up: Andrea Gnani (Voice) – Andrea Cera (Guitar) – Nicola Marzola (Guitar) – Wainer Bombonati (Bass) – Michele Massellani (Drums)

Tracklist:

  1. Pirates
  2. Bugs
  3. The Violet Dress
  4. From The Distance
  5. When The Outside Looks In

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

Guarino_rec

Io, Tu e le Altre – Francesco Guarino

Francesco Guarino è un cantautore italiano originario di Sassari ma da diversi anni ormai in …

Leave a Reply