Home / Recensioni / Album / In our nature – Josè Gonzalez

In our nature – Josè Gonzalez

Il talento suona basso che frulla… che rimbomba. E’ folk dai colori rock. Una chitarra classica che vibra emozioni pure, indelebili segni dell’anima. Quando movenze bossa nova si intrecciano nell’attitudine di un rocker che non ha bisogno di rumore, ma delle sole dita… di un fingerpicking veloce e armonico che si fa tempo danzante. Ritorna il basso che diventa suggestione di Joy Division per spandersi in colori drakiani. L’argentino svedese canta dialoghi e moniti a noi uomini decadenti del nuovo millennio. Ci parla in maniera riflessiva della guerra e delle errate colonizzazioni come nelle splendide How Low e Down the line. Ci ricorda che ammazziamo per amore in Killing For love. Afferma che In our nature è abbassare le armi, ritirare i cani ed aprire le porte di casa. Josè sublima i suoi messaggi d’amore e pace in una delle cover più belle ed intense del 2007, dove la Teardrop dei Massive Attack da elettronica diventa canto di legno e nylon. Le parole di Teardrop sono un unico fiume con le note… gocce di lacrima cadono sui nostri cuori arsi di fuoco ancora vivo. Ritornano quelle stesse gocce di pioggia d’estate sul nostro volto citando i versi finali di Time to send someone away. C’è speranza negli interrogativi e ammissioni di strade perdute… di Cycling trivialities nelle nostre vite crepuscolari. Un album di un sentire superiore. La vera poesia folk può cambiare il mondo e si è reincarnata nella voce e le dita di Josè Gonzalez.

Credits

Label: Mute – 2007

Line-up: Josè Gonzalez – (chitarra & voce) – Y. Nagano (cori) – E. Bodin (percussioni) – H. Wirenstrand (Sintetizzatore)

Tracklist:

  1. How Low
  2. Down The Line
  3. Killing For Love
  4. In Our Nature
  5. Teardrop
  6. Abram
  7. Time To Send Someone Away
  8. Nest
  9. Fold
  10. Cycling Trivialities

Links:Sito Ufficiale,MySpace

Ti potrebbe interessare...

JamesAndTheButcher_PlasticFantastic

Plastic Fantastic – James and the Butcher

Ci sono molti modi per esprimere l’oscurità ed i vortici interiori del proprio Io. Uno …

Leave a Reply