Home / News / Filarmonica Municipale LaCrisi: Ecco cosa è caduto

Filarmonica Municipale LaCrisi: Ecco cosa è caduto

Un tour, un EP live, 5 video
Ecco cosa è caduto

news_filarmonicamunicipalelacrisi-videoeptour_img_201609

A distanza di un anno dalla pubblicazione di Sento cadere qualcosa, la band pisano-livornese torna a presentarsi ad un pubblico cresciuto nelle oltre ottanta esibizioni dal vivo in giro per l’Italia.
Nato con autoproduzione e autopromozione, Sento cadere qualcosa rinascerà, inizierà un processo volto all’espansione ed alla comprensione completa e più assoluta (anche da parte di chi lo ha realizzato).
Per questa necessità di analisi e riscoperta la band intraprenderà un nuovo progetto: Ecco cosa è caduto.
Un EP live con la presenza di Alessandro Fiori (già produttore artistico dell’album)
Un tour di concerti a partire dal 2 Ottobre al Teatro Rossi Aperto (sul palco anche Alessandro Fiori)
5 video clip, il primo dei quali presentiamo in anteprima esclusiva (Chi sceglie cosa)

Il video realizzato per il brano Chi sceglie cosa è stato diretto dalla regista Erika Errante e mira a comunicare un senso di sospensione. La scelta di girare le riprese nel parco delle Biancane a Monterotondo Marittimo (PI) tra i fumi sulfurei frutto dell’attività più intima e profonda della Terra enfatizza questo senso di sospensione e attesa. I due protagonisti si incontrano: un momento fine a sé stesso e interpretabile in una miriade di modi, due anime erranti che attendevano un’incontro, e lo vivono in un contesto irreale. Gli espressivi volti scelti per questi ruoli sono quelli di due musicisti amici della band: Serena Altavilla e Paolo Zanardi.
La band si fonde con la naturale scenografia, che è immobile spettatrice (e forse complice) di questo incontro.

Quella che presentiamo oggi è la prima tappa di un nuovo cammino che ad ora ha definito solo le date di alcuni concerti. Le date di pubblicazione dei prossimi videoclip e dell’EP saranno definiti passo dopo passo.

 

Nota a cura della band:

Le cose cadono di continuo ed è bene ed è male.
Dopo tempo le si raccoglie per vedere se, di fatto, fosse un bene o un male. Se fosse meglio prima o se è male adesso.
Cadere o lasciar cadere.

“Ah, ecco cos’era.
Ecco cosa è caduto.”

Me ne rendo conto solo ora. Ma tu lo avevi sentito cadere? Ti eri fermato per ascoltare? Perché non mi hai avvisato? Avremmo potuto guardare, almeno cercarlo insieme.
Adesso, però lo vediamo con occhi diversi e ce lo godiamo davvero bene. O anche meglio (tanto che viene voglia di farlo cadere di nuovo).
Ci sono aspetti di “Sento cadere qualcosa” che ancora non abbiamo messo a fuoco.
Non è il disco della nostra maturità, certo (quello dell’incoscienza, può darsi).
L’abbiamo lasciato nascere di corsa e ci è caduto subito di mano, come le cose scivolose o quelle caldissime, così l’abbiamo suonato subito e tanto, senza chiederci troppo ne’ a chi si rivolgesse, ne’ di cosa parlasse.
Ora non abbiamo la sola voglia di risuonarlo: ora vogliamo farlo diventare ricco, dargli agio e opulenza, farlo divertire in attesa che ci conduca lui stesso da qualche altra parte.
Sempre lasciandosi cadere.
Sempre con la certezza che il lasciar cadere qualcosa, sia sinonimo di tenere saldo in mano qualcos’altro.

Chi sceglie cosa – videoclip (ANTEPRIMA LOSTHIGHWAYS.IT)

Regia, riprese e montaggio: Erika Errante.
Attori: Paolo Zanardi, Serena Altavilla.
Trucco: Ilaria Sabatella.

Video realizzato con il contributo di Toscana 100 Band, Regione Toscana e Giovanisì.

Il tour

(date in aggiornamento)

02 OTT: Teatro Rossi Aperto (PISA), Filarmonica Municipale La Crisi + Alessandro Fiori
28 OTT: Nuovo Teatro delle Commedie (LIVORNO) con Filarmonica Municipale La Crisi +Alessandro Fiori
10 DIC: Leningrad Café (PISA)
17 DIC: Na cosetta (ROMA)

 

Link: facebook, sito ufficiale

Ti potrebbe interessare...

CRISTIANO GODANO_foto di GUIDO HARARI IMG_1694

La mia vincita: Cristiano Godano presenta su YouTube uno dei suoi brani da solista

La mia vincita di Cristiano Godano arriva a sorpresa sul canale YouTube ufficiale e su …

Leave a Reply