Home / Recensioni / Album / Io? – Marco Notari

Io? – Marco Notari

La velocità è la legge che governa questi anni. Tempo che scorre, vorace al punto da mancare. Al punto da ridurre le emozioni, i contatti. Al punto da sottrarre l’umanità all’uomo. L’antidoto è semplice. Fermarsi. Ricordare. Interrogarsi.
Io? E’ questa la domanda. Scegliete a seguire i verbi che volete. Ci stanno dentro tutti, sottintesi. Tutti quelli di un ragazzo che infila nel suo terzo disco una trasparenza e una dolcezza emozionanti. Lui non vuole dimenticare. Lui ha il suo freno alla velocità nell’amore per chi e cosa ha incontrato nella vita. Che siano piccole storie di figure immaginate e di legami personali, che siamo grandi eventi che hanno segnato il mondo moderno, questo ragazzo osserva con profondità e acume. Mette da una parte l’amore, nel senso più ampio e inteso come slancio e capacità di dare, e dall’altra il male, senza alcun giudizio. Semplicemente punta gli occhi e racconta con urgenza, rivelando una sensibilità rara. Usa il rock, il folk, il pop, l’elettronica e parole da cantautore. Mischia il tutto con una freschezza che fa di Io? un lavoro ispirato e lieve, ricco nelle architteture sonore e armonioso nelle parti, così chiaro nel suo messaggio e nella direzione che cerca. Se sapessimo amare davvero, il nostro pianeta sarebbe un luogo migliore, senza sprechi (La terra senza l’uomo), senza preconcetti e divisioni (Hamsik), senza deliri di potere (Canzone d’amore e d’anarchia).
Marco tocca il suo apice personale nel dono della melodia con Le stelle ci cambieranno pelle (dove la sua voce si mescola a quella gentile e morbida di Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione, autore anche dell’artwork) e Apollo 11.
In ogni brano di questo nuovo lavoro si mostra nudo, senza nessuna paura nel farlo.
Io? è un elogio alla purezza, alla sua infinita forza.

Credits

Label: Libellula / Audioglobe – 2011

Line-up: Marco Notari (voce, cori, glockenspiel, chitarre, moog, pianoforte, scatole di cartone) – Andrea Bergesio (programmazioni, fender rhodes, sintetizzatori, musical box, pianoforte, hammond, pucked piano, jupiter 8, percussioni, novacord) – Pax Caterisano (batteria, percussioni, glockenspiel, scatole di cartone) – Luca Cognetti (chitarre, percussioni, programmazioni, sintetizzatori, wurlitzer, pianoforte, moog) – Roberto Sburlati (basso, percussioni). Testi e canzoni: Marco Notari. Musiche: Marco Notari & Madam. Produzione artistica: Andrea Bergesio. Co-produzione: Marco Notari e Luca Cognetti. Ospiti: Giorgio Boffa (contrabbasso in 1, 4 e 10), Tommaso Cerasuolo (voce in 2), Dario Brunori (voce in 7), Taketo Gohara (piatti in 3 e maracas in 7). Orchestrazioni per archi e fiati scritte e arrangiate da Andrea Bergesio. Artwork – Illustrazioni: Tommaso Cerasuolo

Tracklist:

  1. Io?
  2. Le stelle ci cambieranno pelle
  3. La terra senza l’uomo
  4. Dina
  5. Hamsik
  6. Io, il mio corpo e l’inconscio
  7. L’invasione degli ultracorpi
  8. Apollo 11
  9. Canzone d’amore e d’anarchia
  10. Io? – reprise

Links:Sito Ufficiale,MySpace

Io? – Preview

Ti potrebbe interessare...

artwork

The Roost – Good Moaning

Forse è la sbornia di musica tradizionale, talvolta decontestualizzata e svilita, a cui abbiamo assistito …

Un solo commento

  1. sempre Fantastico.

Leave a Reply