Home / News / Alone, il nuovo singolo di Hesitant Ballad

Alone, il nuovo singolo di Hesitant Ballad

Hesitant ballads - alone

Lo abbiamo seguito sin dagli esordi, dai mitici tempi di MySpace, ed è un piacere ritrovare Hesitant Ballad, alias Stefano Esposito, chitarrista di classe partenopeo, capace di spaziare dagli assoli vertiginosi alla Steve Vai alle ballate semplici e dirette, come questa nuova Alone, realizzata nella solitudine domestica della quarantena.

Chitarra acustica dalle pennate corpose, voce baritonale per un ritornello che entra subito in testa e una breve incursione di glockenspiel sono le armi vincenti del singolo col quale il musicista annuncia di rinunciare alla pubblicazione di nuovi album, dopo il fallimento del progetto Seasons del 2009.

“Microfonammo anche i nostri peli del naso: pensa che la mia chitarra elettrica suonava contemporaneamente su 3 amplificatori microfonati avanti e dietro con ben 14 microfoni, quindi ogni singola nota si spalmava su 14 tracce audio! – racconta Stefano – Gli archi che sentirai nel disco sono veri: è il Quartetto Flegreo che fece una memorabile session in studio. Il mastering fu curato da Dick Beetham (Stereophonics, Jeff Back tra gli altri) a Londra. Insomma, Seasons è un disco vero, prodotto alla vecchia maniera, badando alla Qualità e nel quale ho profuso tutto, forse troppo. Sì, quando si tratta di musica non ho mezzi termini. Noterai che c’è un’attenzione maniacale agli arrangiamenti, alle parti, all’equilibrio degli strumenti, al missaggio… e per cercare questa Qualità assoluta, per dare alla gente un prodotto eccellente, terminai i soldi e non mi rimase nulla per la promozione, che oggi è tutto! Risultato: Seasons non se l’è cacato nessuno… Recentemente ho letto questa bella frase di Steuart Henderson Britt: Fare affari senza pubblicità è come fare l’occhiolino ad una ragazza al buio. Tu sai cosa stai facendo, ma nessun altro lo sa. Oggi il mercato discografico è profondamente cambiato: la gente è sovrastimolata, e le attuali forme di fruizione sono frammentarie al pari dell’attenzione del pubblico.”

Un giudizio tristemente condivisibile sull’andamento contemporaneo del mercato musicale, ma speriamo che Hesitant Ballad ci ripensi e riesca ad osare mettendo in campo tutto il suo grande potenziale.

Ti potrebbe interessare...

A_toys_orchestra_ph_Beatrice_Belletti_7_web

Il ritorno dei …A TOYS ORCHESTRA Nuovo Tour per “MIDNIGHT AGAIN”

…A TOYS ORCHESTRA PROSEGUE IL TOUR DI “MIDNIGHT AGAIN” IL NUOVO ALBUM I PRIMI CONCERTI …

Leave a Reply