Home / Recensioni / Album / The Blonde Album – I’m not a blonde

The Blonde Album – I’m not a blonde

recensione_imnotablond-theblondealbum_IMG_201803Da un po’ di tempo questo duo al femminile fa parlare di sé, magnificamente. Sono Chiara Castello e Camilla Matley con il loro progetto chiamato I’m not a blonde, nato pochi anni fa e presentatosi al pubblico con tanti live e tre micro ep successivamente riuniti nel disco Introducing I’m not a blonde.
The Blonde Album è il primo vero album della band, diverso dal precedente, più a fuoco, con una identità rinnovata e solidissima. Dopo la giocosa urgenza espressiva della pubblicazione del precedente anno, il disco che possiamo ascoltare in questo 2018 è l’ideale per lasciare indietro l’inverno e scoprirsi alla primavera.
Tanta voglia di ballare, ma soprattutto di suonare in uno spazio temporale con anima eighties catapultata negli anni 2000 dopo essersi rotolata nei ’90. Una marea di stimoli e sensazioni in libertà: la musica del duo non biondo è elettrizzante dal primo all’ultimo brano.
Daughter apre il disco con un ritmo orecchiabile che lascia il passo alla delicatezza sonora di un inaspettato “lento”, Walls coming down. Not today e A reason sono due brani co n ritornelli chiari, semplicemente perfetti, sostenuti da strutture musicali efficaci che stanno esattamente a metà strada tra il brano da cantare e quello da ballare.L’eterea magia di Five days è una carezza di sole, un tepore lieve solleticato dalla voce di Chiara Castello. Diversamente Waterfall torna a far muovere i piedi in equilibrio tra sonorità elettroniche, distorsioni vocali e la chitarra frizzante di Camilla Matley che in Pinball prende la forma  stroboscopica della disco-music.Come una molla, Rain in August sul finale si carica di energia per poi saltare rip etutamente in aria, tra colori, capelli svolazzanti e qualche goccia di cocktail sospesa a mezz’aria nell’esaltazione: perfetto per l’esibizione in un club affollato.L’adrenalina ha raggiunto il suo culmine ed ora con The road è giusto rilassarsi, per poi premere nuovamente play ripartendo dall’inizio.
Con una semplicità disarmante le I’m not a blonde riescono a rinnovare il loro sound, sfornare un disco senza sbavature, assolutamente originale e spendibile anche all’estero: jackpot!

Credits

Label: Metatron / INRI – 2018

Line-up: Chiara “Oakland” Castello – Camilla Matley; con la collaborazione di Gian Maria Accusani, Daniel Hunt, Matilde Davoli

Tracklist:

  1. Daughter
  2. Walls Coming Down
  3. Not Today
  4. A Reason
  5. Five Days
  6. Waterfall
  7. Pinball
  8. Rain In August
  9. The Road

Link: BandCamp, Facebook

Of shadows – streaming

Daughter – video

Ti potrebbe interessare...

a0270068217_10

God’s Favorite Customer – Father John Misty

Può capitare di vivere per mesi in una stanza d’albergo per una crisi coniugale. Può …

Leave a Reply