Home / Recensioni / Album / Serenity Knolls – Brovold/Saft

Serenity Knolls – Brovold/Saft

BROVOLD-SAFT-SK-RNR076Cosa accade quando due chitarristi americani si incontrano? In particolare se stiamo parlando di Jamie Saft, musicista e versatile compositore (New Zion, The Dreamers, Electric Masada) e di Bill Brovold, leader della band post-rock Larval. Accade il miracolo chiamato “improvvisazione”. Lungo le dodici tracce di Serenity Knolls bisogna chiudere gli occhi ed aprire l’immaginazione. Ci si troverà nella vastità senza tempo delle sconfinate praterie americane. Slide e lap steel distillerano momenti vibranti dall’alto tasso evocativo. E’ facile staccarsi dal corpo, cavalcare per un attimo un cavallo alla ricerca di se stessi nella solitudine di un tramonto rosso fuoco. Potrebbe essere la colonna sonora di un film dei fratelli Coen. Ci sono dei mantra desertici che scavano dentro. C’è il country, il folk ed il blues tutto senza parole, qui le note sono parole, sono racconti, sono versi di libertà, di viaggio dell’anima. Per sentirsi in Arizona dal proprio divano.

Credits

Label: Rare noise records – 2017

Line-up: Bill Brovold (Electric Guitar) – Jamie Saft (Dobro, Lap Steel Guitar)

Tracklist:

1.Sweet Grass
2.Mitchimakinak
3.Saddle Horn
4.Wendigo
5.Thermopolis
6.The Great American Bison
7.Bemidji
8.No Horse Seen
9.Splintering Wind
10.Greybull
11.Serenity Knolls
12.Silent Midpoint
Link: Facebook.

Album – streaming

Sweet Grass – live video

Ti potrebbe interessare...

Francesco Forni - Una sceneggiata

Una sceneggiata – Francesco Forni

Il concept solista di Francesco Forni mette in sequenza ordinata le musiche originali composte per lo spettacolo teatrale …

Leave a Reply