Home / Recensioni / Album / Colonne di Fumo – Federico Mosconi

Colonne di Fumo – Federico Mosconi

recensione_federicomosconi-colonnedifumo_IMG_201705Sono passati tre anni dall’esordio di Federico Mosconi con Acquatinta, era il 2014. Quest’anno il musicista torna con un nuovo lavoro ancora più impalpabile, Colonne di fumo. Tinte fosche e atmosfera compatta si impongono immediatamente all’ascolto. Otto spire di fumo per otto brani. Notturno ha un incedere lento, si fa spazio in questo muro denso di lampi, bagliori, riverberi. Le cose opache sembrano muoversi a distanza, l’occhio non le distingue, mentre i rumorismi lacerano lentamente il sottosuolo. L’immagine riflessa è un ecosistema in fibrillazione che prende vita da indugi elettrici e da maree di synth che sovrastano il corpo fermo a terra.
D’un tratto si apre una virgola di tensione narrativa, in Nel bosco ascolto i pensieri, le percussioni appena accennate riportano boati sincopati: c’è un microcosmo da sondare. La voce di un ricordo che si allontana apre un varco tra le spire di fumo che va a dipanarsi. La risacca sintetica di Detriti riavvolge un nastro invisibile, avvolge, tiene sugli spilli, non se ne vede comunque la fine.
Ambient, elettroacustica, metteteci tutte le etichette che volete, a messo che si possa connotare l’aria tradotta in suono.
KrysaliSound, un’etichetta italiana da considerare e da consultare spesso.

Credits

Label: Krysalisound – 2017

Line-up: Federico Mosconi

Tracklist:

  1. Notturno
  2. Il tempo regalato
  3. La fabbrica del vapore
  4. L’immagine riflessa
  5. Nel bosco ascolto i pensieri
  6. Basso continuo con respiro
  7. La voce di un ricordo che si allontana
  8. Detriti

Link: sito ufficiale Krysalisound

Colonne di fumo – streaming

Colonne di fumo – YouTube

Ti potrebbe interessare...

Black Mountain - Destroyer

Destroyer – Black Mountain

Future Shade, nome forse ispirato dalla Dodge Destroyer, modello futuribile del 1985 ormai fuori produzione, …

Leave a Reply