Home / Recensioni / Album / Live at Masada – Spiritsongs

Live at Masada – Spiritsongs

recensione_spiritsongs_IMG_201605Spiritsongs è un promettente incontro musicale, nato per caso, in occasione di un concerto-jam tenutosi lo scorso anno. Da qui nasce questo interessante progetto che vede coinvolti i due artisti americani Shanir Ezra Blumenkranz e Brian Marsella e il duo italiano Alberto Turra e Sergio Quagliarella. Una fusione di generi, un dialogo tra i due esponenti della nuova leva dell’avant-garde newyorkese, cresciuta al fianco e con la guida di John Zorn, e i due talenti italiani da sempre coinvolti in importanti progetti post-rock e nu jazz.
Per tutti i sette brani si assiste ad una vera e propria conversazione; la sperimentazione è tanta e produce musica di alto livello, con ritmi frenetici spesso stoppati da performance singole di batteria (The One Who Precedes) e basso (Lord Of Creation). Come in tanti altri album live (ricordiamo infatti che il disco rappresenta il concerto live tenutosi al Masada di Milano a Novembre scorso) si riesce a percepire una forza incredibile, frutto della bravura dei singoli, che, allo stesso tempo però, insieme sono riusciti a creare qualcosa di veramente emotivo, proiettando indietro nel tempo chi ascolta, come se fosse realmente presente (mettiamo che non lo fosse) in quella bellissima serata.

Credits

Label: Setola Di Maiale – 2016

Line-up: Shanir Ezra Blumenkranz (Upright bass, Oud) – Alberto N. A. Turra (Electric guitar) – Brian Marsella (Piano, Keyboards) – Sergio Quagliarella (Drums)

 Tracklist:

  1. Lord Of Creation
  2. The One Who Precedes
  3. Testimony Of The Heavens
  4. Snake’s Neck
  5. Tip Of The Sword
  6. The One Who Roars
  7. Fortunes’s Frotune

Link: sito etichetta

teaser #1 Spiritsongs – video

Ti potrebbe interessare...

MartaDelGrandi Selva

Selva – Marta Del Grandi

Affila le sue armi Marta Del Grandi, due anni dopo l’esordio Until We Fossilize, scommettendo sulla …

Leave a Reply