Home / Recensioni / EP/Self Released / WM – Honeybird & the Monas

WM – Honeybird & the Monas

recensione_honeybirdandthemonas-EP_IMG_201605Esordio in quattro brani per la band formata dalla cantautrice bassista e “Brooklyn based” Monique Honeybird Mizrahi, dal batterista jazz residente a Berlino Gioele Pagliaccia e dal multi-strumentista veneto Gigi Mona Funcis.
WM come Woman/Moon o come Woman/Man, due lettere a racchiudere un universo di significati: l’essere donna, l’emancipazione femminile, la luna ciclica e il divino femminile. Un disco nato per ballare sotto la luna piena sui tetti di Brooklyn oppure in aperta campagna perché c’è molta luna ma anche molta terra in queste note, terra fertile di semina e raccolta.
Canzoni forti e schiette che richiamano l’essenza e l’origine della vita – “mona” in dialetto veneto rappresenta la vagina da cui tutti proveniamo – e come nel famoso quadro di Courbet la loro potenza ancora oggi può scandalizzare. Testi puliti e onesti che vibrano sulle note elettroniche dai richiami acid jazz.
Bello anche il video di Sono una donna diretto da Claudio Colomba e girato a NY, racconto in musica del percorso di consapevolezza che ogni donna dovrebbe intraprendere “non ho bisogno di te / sono abbastanza” perché non c’è bisogno di affidare ad altri il potere di completare il nostro essere, ognuno di noi è potente e completo in sé.

Credits

Label: Duckhead Green Music – 2016

Line-up: Monique Honeybird Mizrahi (Basso, Charango e Voci) – Gigi Mona Funcis (Electronics) – Gioele Pagliaccia (Batteria e Percussioni)

Tracklist:

  1. Sono una donna
  2. Voglio baciare
  3. Bend
  4. Under the moonlight

Link: Sito UfficialeTwitterFacebookInstagram

WM – streaming

Sono una donna – video

Ti potrebbe interessare...

cip

Cip! – Brunori Sas

“Ma vedrai che andrà bene, andrà tutto bene…”. Recita così Dario Brunori, in arte Brunori …

Leave a Reply